Festa: “Orgoglioso di aver allenato e fatto esordire Barella”


Gianluca Festa, oltre che un doppio ex di Inter-Cagliari, è stato allenatore di Barella: “L’avevo chiamato per la nascita della terza figlia. Ora è da un bel po’ che non lo sento. Ma mi rende sempre felice e orgoglioso il fatto di averlo allenato e fatto esordire. Per me è stata una fortuna”.

“Che partita sarà per Nicolò all’Unipol Domus? Difficile. Non sarà contento di trovarsi in una situazione del genere. È molto legato al Cagliari. Ma è un professionista, un gran giocatore. E quindi, come è giusto, Barella farà il Barella”, ha detto Festa alla Gazzetta dello Sport.

“Ora fa anche gol importanti. Andando all’Inter ha vinto. Mi sembra che cresca di continuo. Anno dopo anno. È diventato un punto fermo dell’Inter, lo sarà anche per il futuro. Ha fatto un gran lavoro e le scelte giuste. Si è fatto, come si diceva un tempo, le ossa al Como e ha cominciato la scalata. E si è ripreso anche dal momento delicato arrivato dopo la mancata qualificazione al Mondiale. Mi sembra abbia anche trovato il giusto equilibrio nella vita con un importante sostegno familiare”.

Le parole di Adani

Daniele Adani, intervenuto alla Bobo Tv su Twitch, ha parlato di Ivan Perisic, decisovo in finale di Coppa Italia, ma anche di Robin Gosens. “Perisic è importante come Lautaro, né di meno né di più. Perisic è indispensabile, da esterno fa la differenza come un trequartista o una punta. Non si può cambiare ciò che funziona perfettamente, per questo Gosens ci sta mettendo un po’ a entrare. Ma Robin è un acquisto per il presente e per il futuro dell’Inter, statene certi”, ha detto Adani.

Lascia un commento

Dalla stessa categoria

Lascia un like a Iotifointer.it

Classifica

Partite

Seguici sui social

News Inter

3 min

Il bilancio dell’Inter chiuso al 30 giugno 2021 aveva fatto registrare una perdita record nella storia del calcio italiano: 245,6 milioni di deficit. Un dato che obbligava i dirigenti nerazzurri ad implementare una strategia di riequilibrio dei conti, che viene analizzata oggi da La Gazzetta dello Sport. “Per migliorare i conti, i dirigenti nerazzurri hanno […]

1 min

Dopo la vittoria a Cagliari, Simone Inzaghi ha rievocato Perugia e dunque il campionato 1999-00. All’epoca, la sua Lazio era a -2 dalla Juventus prima in classifica, che all’ultima giornata perse in Umbria e regalò il titolo ai biancocelesti (con l’attuale allenatore dell’Inter che segnò il gol del vantaggio). Il Corriere della Sera ha intervistato […]

1 min

Battere la Sampdoria e sperare in una vittoria del Sassuolo: questa la sola combinazione utile all’Inter per non scucirsi di dosso lo scudetto. Ma quante probabilità ci sono che la combinazione necessaria ai nerazzurri per conquistare la seconda stella si concretizzi? Secondo il modello previsionale Stats Perform, la squadra di Simone Inzaghi ha esattamente il 19,4% di chance di laurearsi campione d’Italia. Il Milan, invece, può fare […]