In un’atmosfera surreale a San Siro si gioca l’ottavo di Coppa Italia Inter-Benevento :
Esordio stagionale per Padelli (6) che subisce 2 goal per fortuna in dolore. Vrsaljko (6) gioca una partita di ripiego senza  attaccare con continuità, Skriniar (7) e Ranocchia (7) limitano al limite della perfezione gli attacchi degli ospiti. Dalbert (7,5) trova il 1° goal con la maglia nerazzurra giocando una bella partita.

A centrocampo Brozovic (6) gioca una gran partita ma a compie degli interventi sciocchi che portano ai 2 goal del Benevento e viene sostituito da Joao Mario (6) nel finale che non ha tempo per mettersi in luce.
Gagliardini (5) è assolutamente il peggiore, infatti sbaglia molti passaggi e compie vari falli ingenui che gli costano anche uno sciocco cartellino giallo.
Buona prestazione per Perisic (7) che mette in gran difficoltà la difesa avversaria con le sue accelerazioni, per poco non riesce a trovare il goal personale. Viene sostituito da Borja(6) che si limita a far girare il pallone tra difesa e attacco.

Il migliore in campo è assolutamente Lautaro (8) che prima incorna la difesa del Benevento con un grande girata di testa e poi la stende con un tiro rasoterra all’angolino. Grande partita anche per Candreva (7,5) che era uscito un po’ dai radar di mister Luciano e che ritorna con una bella doppietta.
Davanti come al solito abbiamo il nostro, speriamo continui a esserlo, capitano Icardi (7) che rinnovo o no continua a fare goal ed a giocare per la squadra. Viene sostituito per preservare l’energia in vista di sabato da Politano (6) a inizio ripresa. Tocca pochi palloni e tenta un paio di conclusioni verso la porta, partita incolore per l’ex Sassuolo.

Il Mister(7) si prende i meriti di aver gestito bene la gara evitando cali e distrazioni anche se i 2 goal subiti potevano essere evitati.