Dopo 3 mesi, torna la nostra Inter, con una buona prestazione ma non sufficiente per centrare la finale di coppa Italia.
Handanovic (6) incolpevole sul goal di Mertens, non esegue parate difficili.
Skriniar (6) tiene bene la posizione, non lascia mai la sua posizione. De vrij (6,5) nonostante il lungo riposo è sempre fondamentale, anche se non al 100%. Viene sostituito da Ranocchia (s.v) che gioca gli ultimi minuti della partita. Bastoni (5,5) troppo irruento nei suoi interventi che causano vari falli inutile ed evitabili.

Brozovic (6,5) imposta bene, pur sbagliando qualche passaggio e si propone molto in fase offensiva. Barella (6) recupera molti palloni ma si vede poco dal punto di vista offensivo. Candreva (5,5) spreca occasioni importanti per il vantaggio nerazzurro. Viene sostituito da Moses (5) il quale perde troppi palloni, senza mai rendersi pericoloso. Young (5,5) si vede poco in fase offensiva si perde Mertens sul gol del Napoli. Viene sostituito da Biraghi (5) il quale prova a crossare più volte e spedisce il pallone in cielo su un tiro molto ravvicinato. Eriksen (6,5) secondo me il migliore in campo, trova il gol su calcio d’angolo e sfiora la doppietta più volte. Assolutamente integrato in squadra. Viene sostituito nel finale da Sensi (s.v) che gioca pochi minuti.

Lautaro (5) inesistente, non crea nessun pericolo alla difesa del Napoli. Viene sostituito da Sanchez (5,5) che prova a rendersi pericolo ma senza successo. Lukaku (6) sbaglia molto, ma crea molte occasioni da gol, dove il portiere dei padroni di casa, Ospina, risponde sempre presente.

Conte (5,5) si vede che ha lavorato, sia dal punto di vista fisico che tattico ma è inaccettabile prendere un gol in contropiede da calcio d’angolo.

L’Inter vede sfumare così, una possibile finale con la speranza che tutto questo lavoro un giorno sia ricompensato.
AMALA!!!