Il Barcellona delle “riserve” sconfigge l’Inter che gioca con il centrocampo delle “riserve”.
Handanovic (6,5) risponde nelle occasioni in cui può rispondere, incolpevole nei gol.
Godin (7) uno dei migliori, sbaglia poco e dimostra l’esperienza che manca all’Inter.
De Vrij (6) che gioca più da centrocampista che da difensore, è molto attento ma si perde Perez sul goal del vantaggio degli ospiti. Skriniar (6,5) sbaglia poco, ma commette molti falli ingenui.

Biraghi (5,5) fa quello che deve fare ma in un palcoscenico del genere non basta. Viene sostituito da Lazaro (4) che entra in maniera non adatta e crolla sotto la pressione del match.
Vecino (6) compie sempre le stesse azioni, sbagliando qualche scelta ma non rischia mai la giocata. Borja Valero (6,5) nonostante il ritmo alto, gestisce bene il pallone e fa girare la squadra velocemente, recuperando vari palloni. Sostituito da Esposito (6) che di talento ne ha, ma non è questa la partita per farlo esaltare. Brozovic (5,5) ingabbiato dai difensori avversari non riesce ad essere perno del centrocampo e la squadra ne risente.
D’Ambrosio (6) meglio nella fase difensiva, si esalta con giocate di alto livello. Sfiora 2 volte il goal. Sostituito da Politano (5) che nonostante la velocità non si rende mai pericoloso, sbagliando molti passaggi.

Lautaro (7) è assolutamente il migliore. Segna 3 volte e per 3 volte il gol gli viene annullato. Si crea da solo le occasioni da gol, ma non la palla non vuole entrare. Lukaku (6) prende la sufficienza solo per il goal fatto ma non gioca all’altezza della situazione. Sbaglia 2 goal clamorosi che, in situazioni del genere, non ti puoi permettere di fallire. Detto ciò non viene messa in discussione la sua bravura nel gestire i palloni e smistarli per tutto il campo.

Conte (6,5) secondo me, merita più della sufficienza perché in questo girone ha dimostrato un grande calcio, ma ciò non è bastato.
Amici nerazzurri ammettiamolo, l’Inter non è pronta per la Champions. Questa Inter non è pronta, l’Inter di Valero, Vecino, Lazaro non è pronta. Giusto ricordare gli esclusi per scelta del Barcellona ma l’Inter, a causa non di una sua scelta, ha escluso Barella, Sensi, Sanchez, Candreva e Gagliardini . Non voglio alibi ma è giusto sottolinearlo. Adesso testa al campionato e giochiamo l’Europa League a testa alta.
AMALA!!!