È dura scrivere di questa partita ma va fatto:
Handanovic (6) non deve effettuare nessuna parata come capita spesso in stagione ma nonostante ciò subisce sempre un goal. Che dire della difesa, Skriniar (8) perfetto mentre De Vrij (6,5) sbaglia vari interventi, ma l’errore più pesante è stato il colpo di testa non incisivo che sarebbe stato il goal della qualificazione. Asamoah (5) lo so, errore che vale una stagione e inaccettabile da uno come lui ma nonostante ciò io non sono qui per criticarlo perché rimane comunque un giocatore importante. Viene sostituito da Lautaro (5) che di voglia ne mette tanta ma in Champions serve qualcosa di più. D’Ambrosio (5,5) non mi è piaciuto. Troppo impacciato e impreciso, di certo non da serata di Champions.
Il centrocampo come spesso accade è il reparto che ha girato meglio anche oggi , nonostante le assenze. Brozovic (6,5) gioca un po’ svogliato come quello visto nell’era pre-Spalletti, però serve dei bei palloni ai compagni. Poi arriva il migliore in campo a mio parere Borja Valero (8), immenso, instancabile ma soprattutto immortale. L’età non la sente e corre come se fosse un ragazzino. Il mister rispolvera una vecchia conoscenza, il nostro amico Candreva (6) che non fa niente di esaltante appartenenza qualche bel cross. Perciò viene sostituito a inizio della ripresa da Keita (6) che prova a dare la scossa ma senza riuscirci. Il reparto offensivo fa fatica stasera, tante azioni splendide ma senza una conclusione adeguata. Politano (7,5) gioca alla grande e si porta a spasso la difesa avversaria più volte ,fino all’assist per Mauro. Viene , come a Torino , sostituito verso il 70′ per fare spazio a Vrsaljko (5) che fa più danni che cose giuste, per dirla in poche parole. Ivan Perisic (5,5) invece è ancora a godersi il cielo grigio dell’Inghilterra. Cross sbagliati e palle perse, non ci siamo. Mauro (7) come sempre ha fatto ciò che un vero attaccante deve fare, gran goal di testa e sinistro parato miracolosamente dal portiere olandese.
Il mister (7) stasera secondo me a fatto tutto il possibile, c’è chi lo critica è vero ma io lo considero una delle persone più intelligenti e responsabili (calcisticamente parlando) e nonostante l’eliminazione mi fido di lui e delle suo scelte.
Cari amici nerazzurri, che fosse dura si sapeva dall’inizio e dopo tutto la nostra Inter è pazza; stasera ci fa soffrire ma è lo stesso motivo per cui la amiamo.

AMALA,sempre e comunque.