Ecco a voi le pagelle dell’Olimpico:
HANDANOVIC 7: Nel primo tempo non deve effettuare nessun intervento ma nel secondo respinge tutti i tiri diretti verso lo specchio della porta. Da sottolineare il suo sangue freddo nell’usare i piedi.
VRSALJKO 7: Finalmente un terzino di livello ed esperienza; secondo me il migliore crossatore del campionato.
MIRANDA 7: Grande prova del centrale brasiliano che compie vari recuperi sugli scatti di Immobile.
SKRINIAR 7,5: Concedere solo un tiro a Immobile in 90′ non è da tutti, partita eccezionale.
ASAMOAH 7: Anche per lui grande prestazione, si propone molto nella fase offensiva e illumina il campo con grandi verticalizzazioni.
BROZOVIC 9: Sarà un voto esagerato ma ha fatto una partita splendida ed eccezionale.
È l’autore del goal del 2 a 0 ed inoltre gestisce da solo tutto il centrocampo nerazzurro.
VECINO 6,5: Sbaglia molti passaggi ma é fondamentale nella fase offensiva con i suoi inserimenti. / GAGLIARDINI (86′) S.V. : Gioca troppo poco per valutarlo.
PERISIC 6: Spinge molto nel 1° tempo poi esce dalla manovra nerazzurra. Sfiora il goal con un destro a girare.
JOAO MARIO 6,5 : Della serie “chi non muore si rivede”, il portoghese gioca una partita di cuore e voglia sbagliando qualche pallone ma andando subito a recuperarne altrettanti. / BORJA VALERO (52′) 7: Entra alla grande e compie l’assist a Mauro per il terzo goal. Grande prova di carattere dello spagnolo che non ci ha fatto rimpiangere, a differenza di Barcellona, il ninja.
POLITANO 5,5: Molto bene nello stretto ma nel complesso è molto impreciso e confusionale. Sbaglia varie occasioni da goal, può dare molto di più. / KEITA (86′) S.V. : Come per Gagliardini, gioca troppo poco per essere valutato.
ICARDI 9: Insieme a Marcelo è assolutamente il migliore in campo. Doppietta splendida e tanti palloni giocati per la squadra. Non so che altro aggiungere per far capire la potenza del nostro capitano.
SPALLETTI 8: Tira fuori dal cilindro un altro suo coniglio bianco, infatti sorprendendo tutti fa giocare dal primo minuto Joao Mario azzeccando la scelta. Con un mister cosi sognare diventa più facile.