Pareggio immeritato ma purtroppo “il migliore in campo”, la VAR, ha così deciso.
Handanovic (5,5) è un colpevole incolpevole sul velocissimo goal dell’1-0 sul quale sbaglia l’uscita lasciando la porta sguarnita.
Dalbert (6) è autore di una buona prestazione ma si perde Chiesa sul goal del vantaggio viola. Viene sostituito da Asamoah (5), che praticamente non entra mai in partita commettendo inoltre falli stupidi e inutili. Buona la gara di D’Ambrosio (7) che regge bene il confronto in velocità con il pupillo viola e sbaglia poco. (non commento il rigore al 97′).
Mentre Skriniar (7) e de Vrij (7) pur giocando bene non riescono a trovare le misure soffrendo le incursioni dell’attacco viola.

Brozovic (7) corre per tutto il campo da vero regista, anche se spesso interviene fuori tempo causando molti falli decisamente evitabili. Vecino (7,5) da ex gioca una grande partita, trova il goal del pareggio e riesce con i suoi inserimenti a rendersi spesso pericoloso. Un po’ sottotono stasera il Ninja (6) che non riesce a farsi dare palla non creando mai un’occasione pericolosa. Sostituito da Borja Valero (6) che conosce bene il campo ma non ha tanti minuti per incidere nel match.

Gran goal di Politano (7) che gioca una partita da campione. Da sottolineare però negativamente l’esultanza simile a Icardi, gesto sicuramente che non aiuta la riconciliazione. Sostituito da un Candreva (5) che non entra bene in partita, sbagliando molto, troppo, senza mai tentare una giocata vincente. Perisic (7,5) trova il goal su rigore e non molla un centimetro per tutto il match. Un po’ fuori dal gioco Lautaro (6) che non conclude mai verso la porta toccando veramente pochi palloni.

Un Luciano (7) molto nervoso esce dal Franchi, come si può notare nel post partita, però con la certezza che l’Inter è tornata ed è più unita di prima.

AMALA!