Cerca

Secondo posto | Inter-Torino 3-1

L’Inter di Conte, annienta il Torino con forza e determinazione. Giusto sottolineare che alla guida della nostra squadra c’è e ci sarà Antonio Conte.
Handanovic (4,5) errore grave che regala il gol a Belotti. Compie delle buone parate nel secondo tempo, ma l’errore è troppo pesante per essere compensato.
Bastoni (6,5) soffre molto il “Gallo” ma nelle sue uscite palla al piede è devastante. De Vrij (6) poco attento nei piccoli interventi, regalando palla agli avversari più volte. Godin (7) trova il primo gol in nerazzurro ma sopratutto gioca una bella gara. Attento e propositivo, vero spirito uruguaiano. Viene sostituito da Skriniar (6) che entra concentrato, a differenza della trasferta di Verona.

D’Ambrosio (6,5) come sostengo sempre, quando chiamato in causa si dimostra sempre all’altezza della situazione, anche se i suoi limiti tecnici sono evidenti. Viene sostituito da Candreva (5,5) che sbaglia clamorosamente l’occasione del 4 a 1, molti errori nella fase offensiva. Gagliardini (6) gioca una buona gara, sopratutto senza commettere errori fatali come nelle ultime uscite. Brozovic (6,5) nonostante il polverone mediatico per le situazioni extra calcistiche, si mette al centro del gioco e fa girare bene la squadra. Young (7) trova il suo terzo gol stagionale, dimostrando carattere e aiuta i suoi compagni con indicazioni importanti. Sempre più al centro del gioco di Conte. Viene sostituito da Biraghi (5,5) che commette un fallo ingenuo che gli costa l’ammonizione nonostante i pochi minuti di gioco. Grande gara per Borja Valero (6,5) che da riserva, si dimostra valore aggiunto di questa Inter. Sbaglia poco e fa giocare bene i compagni.

Lautaro (7)
torna al gol dopo cinque gare di digiuno. Assist splendido di testa e tanta grinta. Questo è il Toro che vogliamo vedere. Nel finale viene sostituito da Eriksen (6) che in 10 minuti sfiora un assist e un gol. Non si discute la sua tecnica, confido in un minutaggio più consistente. Sanchez (6,5) gioca una gara da protagonista con sprazzi di grande tecnica e un assist molto bello quanto importante. Per quello che ha dimostrato il riscatto deve essere solo una normalità.

Conte (6,5) dimostra ancora che forse tutte le colpe non ha, anzi quando la squadra lo segue e ci crede il risultato è dominio e bel calcio. Sono convinto che, con un po’ di tempo in più, arriveranno grandi soddisfazioni.

Amici nerazzurri l’Inter ha vinto?
Ha segnato lautaro?
Sopratutto, siamo secondi?
Si è tutto vero, forse tutti noi bisogna fare un passo indietro e sorridere un po’ di più. Tifosi e non.
AMALA!!!

1 Comment
  1. Mauro

    14 Luglio 2020 14:33

    manca muscolarità e potenza al centrocampo troppo dolci ne contrasti non fanno sufficiente diga davanti alla difesa a Sanchez avrei dato 7, a Skriniar 5 non è più lo stesso dell’anno passato!

La tuo opinione è importante. Se ti va, lascia un commento all’articolo e facci sapere come la pensi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.