Gargano – Foto SportMediaset.it

Dopo l’ottima vittoria contro il Pescara ho avuto uno sorta di deja vu e mi è sembrato di rileggere i commenti del dopo Hajduk-Inter.
Squadra da scudetto, Inter chi ti ferma, grande gioco e altri titoli trionfali hanno aperto le principali testate giornalistiche nazionali. Dobbiamo realisticamente considerare che si trattava della prima partita di campionato vinta contro una neopromossa rifondata per nove undicesimi per la maggior parte provenienti dalla serie b, primavera e campionati inferiori, con una differenza di preparazione notevole e quindi obiettivamente il test non è sembrato così attendibile.
Capisco l’euforia portata dalla prima vittoria dopo 6 partenze steccate, capisco anche l’entusiasmo viste le buone prestazioni dei nuovi acquisti ma ricordiamo che siamo comunque un cantiere aperto e non vorrei che alla prima difficoltà ci sia un trattamento direttamente proporzionale da parte dei media e magari da quei tifosi facilmente influenzabili dalle “prostitute intellettuali”.
Ovviamente spero che questi “pronostici” si avverino ma sono anche conscio delle attuali potenzialità di questa squadra e personalmente aspetterei le prime sei o sette partite per dare un giudizio di quel tipo.