L’Inter travolge il Cagliari e vola ai quarti di Coppa Italia dove sfiderà la Fiorentina.
Handanovic (6) incolpevole sul gol di Oliva, non effettua nessuna parata.
Godin (6) gioca con esperienza, scontrandosi spesso con il fisico di Cerri. Tanti applausi per il giocatore che rispecchia in tutto e per tutto l’Inter, Ranocchia (7) che trova il gol sul calcio d’angolo e gioca una splendida partita nonostante lo scarso minutaggio. Ordinaria amministrazione per Skriniar (6) che gioca una buona gara.

Lazaro (6) gioca senza mai rischiare la giocata, anche quando dovrebbe. Non riesce a scrollarsi di dosso il timore di sbagliare, detto ciò gioca una buona gara nel complesso. Barella (6,5) gioca un grande match da ex, riprendendosi il centrocampo nerazzurro. Brozovic (6,5) non sbaglia un passaggio e corre per tutto il campo recuperando palloni. Viene sostituito da Sensi (6) che mette minuti importanti nelle gambe in vista del campionato. Borja Valero (7) si guadagna giustamente un ruolo al centro del campo, con una prestazione da grande giocatore ma soprattutto grande professionista. Trova inoltre il suo secondo gol stagionale. Prima partita da titolare con la maglia dell’Inter per DiMarco (6,5) che effettua dei cross splendidi e difende con attenzione. Viene sostituito nel finale da Biraghi (6) che sfiora il gol su punizione.

Migliore in campo Lukaku (8) che trova una doppietta splendida, la 5 in stagione. Dimostrando ancora una volta che con lui non si scherza. Viene affiancato sa Sanchez (6,5) che tocca pochi palloni ma quando lo fa merita gli applausi di tutta San Siro per le sue giocate. Viene sostituito, visto il suo lungo infortunio, da Esposito (6) che mostra il suo grande talento con dribbling e giocate in velocità.

Conte (6,5) nonostante il turnover, fa capire che il gruppo è stretto, coeso e sopratutto che siamo pronti a lottare su tutti gli obbiettivi.
AMALA!!!