Eccolo il regalo nerazzurro di questo Natale, amici nerazzurri, una vittoria pazza e sofferta, come sempre.

Handanovic (8) reattivo come un gatto para tutti i tiri verso la porta; poi ringrazia Asamoah (7) che oltre alla sua bella partita fatta di tecnica e sostanza salva incredibilmente con il suo corpo la partita. Skriniar(6,5) gioca molto fuori dall’area di rigore e stranamente perde molti palloni sbagliando alcuni passaggi, ma risulta sempre perfetto nei suoi interventi; De Vrij (6,5) invece con molta attenzione limita i vari attacchi degli azzurri. D’Ambrosio (7) forse gioca una delle sue migliori partite, con scelte tecniche così sopraffine che stupiscono tutti.

A centrocampo invece le prestazioni sono molto più simili tra i giocatori con Brozovic (6), che dovrà saltare la trasferta di Empoli, inizia bene ma va calando con il passare del tempo proprio come Borja Valero (7) che gioca uno straordinario primo tempo ma poi sente la stanchezza e scompare; per questo viene sostituito da Vecino (6) che con il suo velo porta al goal del vantaggio.

Adesso voglio aprire una parentesi per parlare di un giocatore che, offeso e poco considerato, adesso si è ripreso giustamente il suo posto in squadra in maniera solida e forte, Joao Mario (8): gioca una partita che perfetta è dire poco, sbaglia qualche passaggio, ma non si ferma mai e infatti viene richiamato in panchina, con una standing ovation, per far entrare l’uomo partita Lautaro (7) che con un suo goal bellissimo decide la gara e regala i 3 punti all’Inter.

Ad impreziosire la prestazione perfetta dei nostri abbiamo la partita di Politano (7,5), che con la sua velocità semina il panico nella difesa avversaria, e quella di Perisic (6,5) che per un tempo gioca al massimo delle sue capacità e poi si spegne. Viene sostituito da Keita (6,5) autore dell’assist di esterno per Lautaro, pura bellezza per gli occhi nerazzurri.

Infine abbiamo il nostro capitano Icardi (7) che gioca insieme alla squadra in maniera continua, così da far spegnere ogni critica nei suoi confronti. Sfiora due volte il goal una volta di testa e una con il sinistro.

Stasera nessuno può criticare Luciano (8) che non sbaglia nulla e riesce a tenere la squadra lontana da le polemiche di questi giorni.

Volevo concludere dicendo che mi dissocio completamente dalle offese razziste nei confronti di Koulibaly, nel calcio tutto questo non può esserci e certe persone prima di considerarsi tifosi dovrebbero pensarci 10 volte.
AMALA!