Lautaro Martinez e Correa, corsa contro il tempo per la Roma


La Gazzetta dello Sport ha analizzato la situazione relativa ai nazionali e in particolare a Lautaro Martinez. “Mentre più di mezza squadra è in giro per gli impegni con le rispettive nazionali, Simone Inzaghi pensa già a quando potrà riprendere a lavorare con il gruppo al completo. Con Roma e Barcellona all’orizzonte, oltre all’obbligo d’invertire quanto prima il brutto andazzo delle ultime settimane, il tecnico nerazzurro conta di sfruttare al massimo il (poco) tempo a disposizione prima d’immergersi nell’infernale tour de force che terminerà con la sosta per il Mondiale. Ma il calendario Fifa lascia poco spazio. Giusto le briciole. Una manciata di giorni. La maggior parte dei nazionali inizierà a rientrare solo da martedì 27 settembre. In viale della Liberazione preoccupa soprattutto la situazione di Lautaro e Correa, che dovrebbero disputare l’ultima amichevole (contro la Giamaica) nella notte tra il 27 e il 28“.

Lautaro Martinez e Correa

“Inzaghi sa già che avrà poco tempo per lavorare con Onana, che tornerà ad Appiano il 28 dopo aver sfidato la Corea del Sud il giorno prima (a Seoul). Ma dover lavorare solo con mezzo attacco fino a 48 ore prima di una sfida così importante come quella contro i giallorossi resta un problema difficile da digerire nonostante le prevedibilissime (e legittime) convocazioni di Scaloni. I due bomber argentini, nella migliore delle ipotesi, non potrebbero essere di rientro in Italia prima della tarda serata di mercoledì. Con la prospettiva di poter svolgere solo uno o al massimo due allenamenti completi con il resto del gruppo prima di tornare in campo. Lo stesso identico problema si è verificato in occasione delle ultime quattro “finestre” riservate alle nazionali, tra ottobre e marzo. Ma questa volta, a differenza di tutte le precedenti, l’Argentina non sarà impegnata in sfide ufficiali”.

“Questa volta, dunque, in viale della Liberazione c’è la speranza che la federazione argentina (Afa) comprenda la situazione, accordando a Lautaro e Correa un rientro anticipato. Per carità, una speranza flebile, quella che cova nel club nerazzurro. Ma vale la pena fare un tentativo attraverso gli opportuni canali dirigenziali. Si sa quanto Scaloni conti su queste ultime due amichevoli pre-mondiale per definire il gruppo di 26 da portare in Qatar. Ma è anche vero che Lautaro e Correa fanno parte da tempo di quel gruppo già certo di far parte della spedizione. Ecco perché, forse, il ct albiceleste potrebbe anche convincersi a liberare i due dopo la prima amichevole in programma contro l’Honduras nella notte tra venerdì e sabato. In questo modo, Il Toro e il Tucu potrebbero riprendere ad allenarsi sui campi della Pinetina già da domenica. Difficile che accada, ma il tecnico ci spera e l’Inter ci proverà”.

Lascia un commento

Dalla stessa categoria

Lascia un like a Iotifointer.it

Classifica

Partite

Seguici sui social

News Inter