Inter – Napoli 1-1, PAGELLE: partitona di Bastoni, Darmian determinante


Finisce in parità il confronto tra Inter e Napoli. Una buona gara che l’Inter avrebbe potuto anche vincere, ma il pari ci può stare. Tante le recriminazioni dell’Inter sul gol del pari dei partenopei, nato probabilmente da un calcio d’angolo che non c’era.

Pagelle

Sommer 6,5 – Non deve compiere interventi salva risultato, ma si disimpegna comunque efficacemente coi piedi. Incolpevole sul gol.

Pavard 6 – Gioca un tempo nel quale fa discretamente ma senza particolare brillantezza.

Acerbi 6,5 – Sbroglia con la solita efficacia alcune situazioni, non concedendo mai, prima a Raspadori e poi Simeone, palloni puliti da giocare.

Bastoni 7,5 – Partitona del difensore nerazzurro, che domina nella fase difensiva ed è assolutamente devastante quando si scatena verso l’area avversaria. Un assist per il gol e tanti palloni invitantissimi per i suoi compagni di squadra.

Darmian 7 – Primo tempo ad altissimo livello, nel quale fa ottimamente il suo dovere sulla fascia destra, segnando anche il gol del vantaggio. Nella ripresa cala leggermente, ma il suo apporto è comunque determinante. La rete del Napoli nasce da un suo contrasto e protesta vivacemente per il corner assegnato agli avversari.

Barella 6,5 – Prestazione più che sufficiente, condita dal solito grande dinamismo e anche da alcune aperture di gioco di ottima qualità. Lotta su ogni pallone. Sostituito dopo l’ammonizione.

Calhanoglu 6,5 – Solita prestazione solida e determinata. Benissimo in fase di contenimento, ma anche abbastanza lucido nel far ripartire l’azione, nonostante la gabbia creatagli attorno dagli avversari.

Mkhitaryan 6 – Dà la sensazione di essere un pochettino spremuto. Sopperisce con la sua enorme classe al calo fisico e si segnala per alcune incursioni piuttosto pericolose.

Dimarco 6,5 – Molto bene nel primo tempo, nel quale dai suoi piedi e dalle sue accelerazioni nascono molte azioni pericolose. Nella ripresa risente delle fatiche in Spagna, cala un pochino e viene avvicendato.

Thuram 6 – Non a livello delle prestazioni che conosciamo. Sbaglia anche qualcosa a livello di palleggio e negli scambi, ma ha comunque il merito di proporsi sempre e di lottare fino all’ultimo minuto.

Lautaro 6,5 – Non riesce a timbrare il cartellino, ma nel complesso fa il suo dovere in fase di costruzione, di pressing e di voglia di fare. A gioco lungo finisce per risentire dei 120 minuti di Madrid ed esce prima della fine.

Sostituzioni

Bisseck 6,5 – Svolge il suo ruolo ormai con provata efficacia e si segnala anche in fase di ripartenza dell’azione.

Frattesi 6,5 – Entra col piglio giusto e si rende pericoloso in un paio di incursioni ed anche in un’ottima chiusura difensiva.

Dumfries 6 – Prova a dare vivacità alle azioni offensiva e ci riesce, con un paio di accelerazioni.

Sanchez 6 – Ha poco tempo per mettersi in evidenza, ma prova comunque a rendersi utile.

Buchanan 6 – Scende in campo con la voglia di spaccare la partita, ma probabilmente ha un contenzioso aperto con l’arbitro, che non gli concede un paio di falli piuttosto netti e fischia la fine quando era lanciato in contropiede.

Allenatore

Inzaghi 6,5 – Dopo il rovescio di Madrid, non era semplice scendere in campo con motivazioni ed energie sufficienti. La squadra, specie nel primo tempo, ha invece dimostrato il suo valore, costruendo diverse occasioni pericolose, senza concedere praticamente nulla al Napoli. Nella ripresa è fisiologicamente calata, dopo un buon avvio, ma ha comunque tenuto egregiamente il campo e solo un episodio discusso, ha consentito agli avversari di pervenire al pareggio. Tutto sommato, un ottimo viatico in vista dei prossimi impegni verso il traguardo stagionale.

Lascia un commento

Dalla stessa categoria

Lascia un like a Iotifointer.it

Classifica

Partite

Seguici sui social

News Inter

1 min di lettura

Cresce l’attesa per il derby della Madonnina tra Milan e Inter, in programma domani sera a San Siro. Una stracittadina che questa volta può assumere contorni ancor più unici, con i nerazzurri che potrebbero festeggiare lo Scudetto e la seconda stella proprio in casa dei rivali storici. Alla viglia del match, il presidente Steven Zhang ha parlato in videoconferenza alla […]

1 min di lettura

Per la città e per la storia. Milan – Inter, ovvero il derby della Madonnina, è una partita storica del calcio italiano. Quest’anno però sarà ancora più entusiasmante vista la particolare posizione dell’Inter in classifica. Una vittoria dei nerazzurri consegnerebbe matematicamente il 20° scudetto ai ragazzi di Inzaghi.Il derby Milan – Inter si disputerà lunedì […]