Cottarelli: “InterSpac? L’idea è ancora valida. Parleremo con Oaktree”


L’economista e politico Carlo Cottarelli, tifoso interista, ha commentato alla trasmissione radio “Un giorno da pecora” su Rai Radio Uno l’arrivo di Oaktree. Ha poi rilanciato il progetto InterSpac.

Preoccupato che l’Inter sia passata a Oaktree?
“La proprietà precedente ci ha portato vittorie. Vediamo adesso cosa succede, però sembrano essere seri e intenzionato a tenere l’Inter. Molti dicevano che l’avrebbero venduta subito ma non mi sembra il caso”.

La proprietà precedente però non aveva soldi e chiedeva prestiti…
“A noi interisti interessa che i soldi siano stati messi, al di là di dove li abbia presi”.

Vuole dare una mano all’Inter?
“Il sogno di ogni interista sarebbe quello di aumentare le spese per la propria squadra, non ridurle. Io ho la tendenza della spending review, però in questo caso… Mi sembra che Marotta sia stato razionale, negli ultimi anni ha fatto un lavoro eccezionale”.

Non c’è possibilità di entrare nel CdA dell’Inter?
“Nessuno me l’ha chiesto. Non ci ho proprio pensato”.

Proporrà anche a Oaktree la sua idea di azionariato popolare InterSpac?
“L’idea è ancora valida. A tempo debito faremo una proposta. Quando? Non so. Vediamo domani chi ci sarà nel nuovo consiglio di amministrazione. Non sarà certo una questione di anni”.

Lascia un commento

Dalla stessa categoria

Iscriviti al canale YouTube

Lascia un like a Iotifointer.it

Classifica

Partite

Seguici sui social

News Inter

1 min di lettura

Ai microfoni di Cronache di Spogliatoio il giornalista Riccardo Trevisani ha commentato la corsa scudetto per la prossima stagione: “Chi è la favorita? L’Inter. La Juventus non sappiamo chi cederà, si deve vedere la rosa al 15 agosto se non addirittura al 31. Secondo me l’Inter parte con un vantaggio siderale. Inter, Napoli e Juve sono le prime tre squadre del campionato per come […]

1 min di lettura

A TMW Radio, il giornalista Bruno Longhi ha parlato della lotta scudetto nel prossimo di campionato di Serie A. «Se nell’Inter non accade quel processo di stanchezza di alcuni giocatori che hanno una certa età, è chiaro che parte sempre avvantaggiata. La Juventus sta migliorando dove andava migliorata, in mezzo al campo. Un reparto che non faceva filtro e […]