MERCATO – L’Inter pensa al futuro centrale di difesa: spunta Bijol


Tra gli osservati speciali di Euro 2024 c’è il classe 1999 Jaka Bijol, difensore che sta ben figurando con la sua Slovenia nel torneo. Giocatore che con la sua nazionale gioca in una linea a 4, ma che con l’Udinese si trova a suo agio nella difesa a 3. L’Inter è infatti alla ricerca di un futuro difensore centrale che possa raccgoliere l’eredità di Francesco Acerbi e Stefan De Vrij.

“Per la verità – viene precisato sul Corriere dello Sport – è difficile che lo sloveno possa diventare un obiettivo già per questa estate“. Considerando anche le risorse limitate del club per la campagna acquisti. “L’Inter considera il reparto arretrato al completo. E solo un’uscita, al momento non preventivabile, potrebbe creare lo spazio per un innesto. Tra un anno, però, sarò obbligatorio aggiungere forze fresche, tenuto conto che Acerbi è un classe 1988 e che De Vrij è un classe 1992″. Va tenuto conto che entrambi hanno il contratto in scadenza a giugno 2025, quindi sarà inevitabile dover trovare almeno un volto nuovo.
Qualche discorso sia con l’Udinese che con l’entourage del giocatore è già stato fatto e magari già a gennaio si potrà mettere in piedi l’operazione in vista della fine del campionato.

Lascia un commento

Dalla stessa categoria

Iscriviti al canale YouTube

Lascia un like a Iotifointer.it

Classifica

Partite

Seguici sui social

News Inter

1 min di lettura

Ai microfoni di Cronache di Spogliatoio il giornalista Riccardo Trevisani ha commentato la corsa scudetto per la prossima stagione: “Chi è la favorita? L’Inter. La Juventus non sappiamo chi cederà, si deve vedere la rosa al 15 agosto se non addirittura al 31. Secondo me l’Inter parte con un vantaggio siderale. Inter, Napoli e Juve sono le prime tre squadre del campionato per come […]

1 min di lettura

A TMW Radio, il giornalista Bruno Longhi ha parlato della lotta scudetto nel prossimo di campionato di Serie A. «Se nell’Inter non accade quel processo di stanchezza di alcuni giocatori che hanno una certa età, è chiaro che parte sempre avvantaggiata. La Juventus sta migliorando dove andava migliorata, in mezzo al campo. Un reparto che non faceva filtro e […]