Amici nerazzurri è difficile scrivere queste pagelle trascurando la rabbia e lo sconforto per un arbitraggio assolutamente inadeguato e a “senso unico” e per altri 2 punti persi.

Handanovic (6) compie due belle parate ma sul gol, viene messo fuori causa da una deviazione di Bastoni. Quest’ultimo (6,5) gioca una buona gara, spingendo anche in fase offensiva. De Vrij (5,5) è poco preciso ed interviene spesso in maniera fallo sa, forse la prima partita non all’altezza per il difensore olandese. Skriniar (s.v.) esce subito per un malore influenzale e viene sostituito da Godin (5) che gioca con superficialità, sbagliando molto e concedendo falli ingenui.

Esordio stagionale per Young (6,5) che trova il primo assist e si dimostra attento anche nella fase di copertura. Sensi (6) sembra in giornata con giocate di grande tecniche e in velocità ma non riesce mai a trovare lo specchio della porta. Viene sostituito da Sanchez (5,5) che non riesce a dare l’imprevedibilità offensiva voluta da Conte, anche per la posizione non abituale presa in campo. Borja Valero (6) come sempre gestisce il palleggio nerazzurro senza mai grandi azioni personali. Barella (6) gioca la sua terza partita da ex, senza però brillare come al solito. Anche per lui grosso calo fisico. Biraghi (6) gioca bene, effettuando dei buoni cross. Poi, poco lucido, compie vari errori banali che portano alla sostituzione dell’ex Fiorentina. Al suo posto entra  Dimarco (s.v.) che gioca gli ultimi 5 minuti.

Lukaku (5,5) gioca una buona gara, ma uno come lui non può sbagliare tutti quei gol. Spesso circondato da avversari, perde il pallone ma non viene mai aiutato dalle scelte arbitrali.
Lautaro (6) trova il gol, però va assolutamente criticata la sua reazione che può essere giusta o meno ma è inutile, anzi danneggia la squadra visto che l’argentino salterà molto probabilmente sia l’Udinese che il derby.

Conte (5,5) sembra essere in difficoltà, il mese invernale sembra aver colpito anche la sua Inter.
Il nervosismo è tanto per un arbitraggio assolutamente inaccettabile ma non deve diventare una scusante.
Adesso continuiamo a lavorare con la convinzione che i risultati si vedranno.
AMALA!!!