Inter-Bologna 2-1


Perisic e D’Ambrosio sbloccano una gara difficile e fondamentale per la rincorsa al terzo posto, confermando il loro stato di forma e quello di tutta la squadra. I nerazzurri si confermano ancora in caparbietà e voglia di vincere, questa volta in una partita dove gli spazi e le occasioni sono cose rare. La Roma vince ancora, Fiorentina e Milan pareggiano e dunque la vittoria contro i felsinei, in vista dello scontro diretto con i giallorossi, è da festeggiare con cauto ottimismo. All’Olimpico sarà dura, specie per le ingenuità che non ci risparmiamo mai come l’inutile ammonizione presa da Palacio che gli farà saltare la gara o per l’imponderabile come l’infortunio ad Icardi, distorsione del ginocchio, che lo vede fuori dal campo dopo appena dieci minuti di gioco. In pratica a Roma andremo senza attaccanti puri. Peccato per Icardi che sembrava in netta ripresa, ma soprattutto per Palacio che, tra l’altro, contro il Bologna fa nettamente la differenza. Dopo un primo tempo fisico, poco spettacolare e con poche occasioni da una parte e dall’altra, il secondo tempo sembrava destinato a figurare come la brutta copia del primo. L’ingresso dell’argentino spariglia le carte e in pochi minuti finalmente si riesce a far breccia nelle murate alzate dai rossoblu. Perisic di testa e poi D’Ambrosio, riescono nell’impresa di scardinare una difesa imbattuta o inviolata da quattro giornate, portare a casa tre punti d’oro e scrollarsi di dosso qualche critica di troppo. Peccato per il gol bolognese negli ultimi minuti che fa tremare i tifosi, Mancini appena passato alla difesa a cinque e il presidente, seduto in tribuna. C’è poco da aggiungere: nell’economia del campionato, una gara fondamentale, ma solo per arrivare al top alla sfida più importante, valida per il terzo posto. Bisognava vincere, non era facile, ma ci siamo riusciti e questa è la notizia più importante. Peccato aver perso in un colpo solo due attaccanti, il che pregiudica e non poco, le nostre chance di vittoria. Sarà tutta questione di concentrazione e volontà, cose che, si è visto, quando si vuole, ci sono e producono ottimi frutti.

Lascia un commento

Dalla stessa categoria

Lascia un like a Iotifointer.it

Classifica

Partite

Seguici sui social

News Inter