Troppi rischi in difesa e gol sprecati: la vera Inter ancora non c’è


“Il rigore non dato per l’atterramento di Perisic (con il mancato ricorso al Var) e l’occasione di Vidal all’ultimo secondo, avrebbero potuto cambiare l’umore dell’ambiente nerazzurro ma non le analisi del post Inter-Parma.

Gli alibi, arbitraggio a parte, non mancano: dall’assenza di Lukaku fondamentale per la manovra (e i gol), a una difesa senza Skriniar (che finalmente è negativo e potrà tornare in gruppo). I problemi oggettivi, però, ci sono. Inutile negarlo“.

E’ l’analisi che fa sportmediaset.it dei nerazzurri dopo Inter – Parma.

“Conte ha posto l’accento sulle tante occasioni create e non concretizzate. La cattiveria e la determinazione sotto porta fanno la differenza tra una squadra che va in campo per “mordere” la partita e quella che invece si limita a realizzare il compitino. L’altro limite che va analizzato è quello relativo ai gol subiti. In 4 partite casalinghe stagionali sono addirittura 9 le reti realizzate dagli avversari dell’Inter a San Siro. Una media superiore alle due a gara.

Troppo liberi di impostare i centrocampisti nella metà campo nerazzurra e troppo distratti i difensori sui tagli degli attaccanti negli spazi tra i 3 dietro. Una linea di 5 difensori molto vicina ai 3 centrocampisti in modo da non concedere lo sfruttamento dei mezzi spazi ai nerazzurri (l’unica volta in cui è successo, Brozovic ha trovato il gol).

Il tutto accompagnato da un’attesa costante nella propria parte difensiva del campo. In questo modo all’Inter è stata tolta una caratteristica fondamentale: quella di guadagnarsi spazio risalendo il campo alle spalle delle linee di pressione avversarie”.

Lascia un commento

Dalla stessa categoria

Iscriviti al canale YouTube

Lascia un like a Iotifointer.it

Classifica

Partite

Seguici sui social

News Inter

1 min di lettura

Ai microfoni di Cronache di Spogliatoio il giornalista Riccardo Trevisani ha commentato la corsa scudetto per la prossima stagione: “Chi è la favorita? L’Inter. La Juventus non sappiamo chi cederà, si deve vedere la rosa al 15 agosto se non addirittura al 31. Secondo me l’Inter parte con un vantaggio siderale. Inter, Napoli e Juve sono le prime tre squadre del campionato per come […]

1 min di lettura

A TMW Radio, il giornalista Bruno Longhi ha parlato della lotta scudetto nel prossimo di campionato di Serie A. «Se nell’Inter non accade quel processo di stanchezza di alcuni giocatori che hanno una certa età, è chiaro che parte sempre avvantaggiata. La Juventus sta migliorando dove andava migliorata, in mezzo al campo. Un reparto che non faceva filtro e […]