“Brutta gara contro la Sampdoria dal punto di vista del risultato. La squadra è partita con l’intenzione di impostare la gara sul possesso palla nella metà campo avversaria. Sono poi arrivati i soliti errori la cura dei dettagli. A partire dal rigore assegnato a Sanchez, di cui non conoscevo le statistiche. Non era il caso di farlo tirare a qualcun altro? L’episodio fortunato diventa sfortunato: mano in area di Barella e gol dell’ex Candreva su rigore. A seguire contropiede e gol di un altro ex, Keita: perché Gagliardini non è intervenuto? Un discorso anche per Handanovic, a 36 anni è normale che non possa fare la differenza come prima. La nona vittoria di fila non è arrivata e quando c’è da fare il salto manchiamo sempre. Ora abbiamo Roma e Juve che ci faranno capire chi siamo in questo momento. Forza Inter”.
Il Video Editoriale di Filippo Tramontana

Commenti