“L’Inter ha meritato di vincere. Il Milan è stato miracoloso ad aver tenuto fino in fondo, la differenza è stata sempre più netta dopo l’espulsione di Ibrahimovic”.
Questa l’analisi dalle colonne del Corriere della Sera di Mario Sconcerti, che fornisce il suo punto di vista sul derby disputato ieri:
“L’Inter non ha in genere mai un gioco allegro – prosegue il giornalista – ma è sempre più insistente la sua massa d’urto. Ha segnato su due calci piazzati, ha restituito onore perfino a Eriksen, ma ormai domina tutte le partite che gioca”.
I progressi della squadra di Conte, dunque, sono significativi: “Mi sembra entrata in un’altra dimensione rispetto all’intero campionato. Va vista sul lungo cammino, non sullo spunto. Sulla differenza sempre un po’ più forte che produce partita dopo partita. Lo fa semmai sempre alla stessa maniera, con palloni che arrivano dai lati, con poche invenzioni, un gioco che non dà mai la sensazione della sorpresa ma che in Italia non mi sembra abbiano i suoi avversari”.

Commenti