Big Rom: “Io, il primo difensore”


Romelu Lukaku ha concesso un’intervista a 433. Ospite del media olandese in diretta Instagram, il centravanti dell’Inter ha parlato così della sua stagione:
“Mi sento bene, stiamo lavorando davvero duro. L’anno scorso ci sono stati tanti alti e bassi, ma se guardiamo alla squadra ci sono tanti giovani e penso che abbiamo fatto tutti uno step successivo. Mancano tante partite e abbiamo tanta fame per raggiungere i nostri risultati”.

L’Inter si appresta a vincere lo Scudetto anche grazie a una difesa di ferro e Big Rom si è soffermato anche su questo aspetto:
“Ogni partita è un test diverso, mi aiuta a essere un calciatore migliore ma bisogna impegnarsi. Cerchiamo la miglior soluzione e difendiamo bene. Penso che i difensori e il portiere stiano facendo un ottimo lavoro. Anche noi attaccanti sappiamo che, non concedendo niente dietro, prima o poi il gol arriverà. Conte dice sempre che l’attaccante è il primo difensore, perciò io, Lautaro, Alexis e Pinamonti cerchiamo sempre di bloccare la costruzione della difesa avversaria. E gli rendiamo la vita difficile. Penso che se siamo tutti e quattro degli attaccanti non generosi tutta la squadra ne beneficia”.
Infine una curiosità. “Quante lingue parlo? Credo di essere a sette ora. Spagnolo, italiano, portoghese, francese, fiammingo, lingala (lingua della Repubblica Democratica del Congo, ndr) e inglese”.

Lascia un commento

Dalla stessa categoria

Lascia un like a Iotifointer.it

Classifica

Partite

Seguici sui social

News Inter

1 min

Le polemiche scatenatesi dopo gli assembramenti successivi alla vittoria dello scudetto da parte dell’Inter, in particolare nella città di Milano, hanno spinto il Comitato per l’Ordine Pubblico e la Sicurezza a riunirsi in Prefettura per evitare che possa verificarsi un replay sabato prossimo, quando l’Inter affronterà la Sampdoria a San Siro. Il sindaco Sala ha […]