Il giorno dopo Milan-Inter. Perchè Inzaghi si deve preoccupare e perchè invece può sorridere


L’Inter fatica a segnare ma il “derby di ieri sera – scrive sportmediaset.it – è stato differente rispetto alle precedenti uscite, e non solo per il fatto che le conclusioni sono state solo 7. E’ stato differente, e ha lasciato impressioni ben più preoccupanti, perché per la prima volta in questo mini-ciclo negativo (l’Inter ha mancato la vittoria per cinque partite di fila – tre pareggi e due ko tra campionato, Champions e Coppa Italia – cosa che non accadeva da febbraio 2018, quando restò senza successo per 10 match consecutivi) la squadra di Inzaghi è parsa veramente sulle gambe (solo nel primo tempo col Sassuolo si era avuta questa impressione), in difficoltà dal punto di vista fisico, poco lucida, piuttosto nervosa e alquanto prevedibile nello sviluppo della manovra.
Inzaghi può sorridere anche per i recuperi di Correa e Gosens: entrambi potranno essere molto utili, a patto che il fisico li sorregga: il primo perché ha caratteristiche uniche nel parco attaccanti nerazzurro, il secondo perché potrà permettere all’ottimo Perisic di rifiatare”.

Lascia un commento

Dalla stessa categoria

Iscriviti al canale YouTube

Lascia un like a Iotifointer.it

Classifica

Partite

Seguici sui social

News Inter