Adani: “Lukaku incontenibile quando sta bene. Ma l’assenza di Perisic peserà”


Lele Adani, intervistato da La Gazzetta dello Sport, ha fatto il punto sul mercato nerazzurro e sull’Inter che verrà, partendo ovviamente dal grande ritorno: “Lukaku ha già inciso profondamente nell’ultimo Scudetto dell’Inter e può farlo di nuovo: quando sta bene fisicamente, è incontenibile e ha già mostrato le sue qualità in Serie A. L’unica incognita è rappresentata proprio dalla condizione atletica. Deve recuperare dopo una stagione vissuta non al massimo e deve tornare a far vedere questo strapotere fisico che lo rende unico. Inoltre, cosa che non va mai trascurata quando si analizza il calcio moderno, Lukaku è molto utile per i compagni. Rientra, occupa gli spazi in fase difensiva, sa farsi trovare pronto per il passaggio di disimpegno, difende il pallone e fa salire tutta la squadra. Insomma, se sta bene è fondamentale. Inter favorita per lo Scudetto? Se le cose rimangono così e non ci sono altri arrivi in altre squadre, mi sembra che l’Inter abbia qualcosa in più, ma secondo me ce l’aveva anche nella passata stagione. Poi il Milan ha vinto con pieno merito, ma l’Inter a livello di qualità ed esperienza era superiore“.

Con Lukaku si ritorna all’Inter di Conte? “Proprio così, però con un Perisic in meno. Questo è un dato da sottolineare perché considero Perisic, Brozovic e Lautaro gli elementi portanti della squadra. Certo, ora Lautaro diventerà il centro gravitazionale del gruppo e porterà quell’entusiasmo necessario per costruire un’impresa. E se arrivasse anche Dybala? In quel caso, probabilmente, si dovrà mettere mano a un nuovo disegno tattico per sorreggere un tridente così importante”.

Lascia un commento

Dalla stessa categoria

Lascia un like a Iotifointer.it

Classifica

Partite

Seguici sui social

News Inter

1 min

Il primo appuntamento di precampionato è per martedì 12 luglio quando alle 18:30 l’Inter sfiderà il Lugano nella Lugano Supercup. Si tratta ormai di una consuetudine per i nerazzurri, che torneranno a sfidare la squadra svizzera – che ha chiuso al quarto posto l’ultima SuperLeague – come nel 2018, nel 2019, nel 2020 e nel 2021. […]