Inzaghi: “Qui non aveva mai vinto nessuna italiana. Negli spogliatoi ho fatto i complimenti ai ragazzi. Su Dzeko e Acerbi…”


Simone Inzaghi al termine della partita vinta dall’Inter a Plzen per 2-0:
“Siamo stati bravi noi a rendere semplice questa partita, qui non aveva mai vinto nessuna italiana. Sto ritrovando un’Inter ordinata e compatta, che sa quello che vuole. È una vittoria meritata, voluta dai ragazzi, sono contento. I ragazzi sono stati bravi, sono rimasti concentrati e ho fatto loro i complimenti nello spogliatoio”.

Sull’espulsione di Bucha: “Chiaramente l’espulsione ci ha avvantaggiati però penso che fino a quel momento l’Inter era in controllo della gara, l’unico neo fino a quel momento era essere soltanto sull’1-0, senza aver fatto il secondo gol”.

Il tecnico su Dzeko: “È stato bravo Edin, come tutti i suoi compagni, io ho bisogno di tutti in difesa, a centrocampo e in attacco. Dopo la sosta rientrerà Lukaku e di volta in volta sceglierò la coppia d’attacco che entrerà in campo”.

Applausi per Acerbi: “È stato molto bravo, era l’esordio, non era semplice, è un giocatore che conosco e che ci potrà dare una grande mano. L’importante è che tutti i ragazzi sanno che c’è competizione tra di loro, gliel’ho fatto capire in queste otto partite che ho bisogno di tutti, che ci saranno rotazioni e che tutti saranno coinvolti. Giocando così tanto ho l’esigenza di usare tutti i giocatori”.

Sulla sfida con l’Udinese: “A Udine sarà la quarta partita in dieci giorni, in poco tempo dovrò capire quale sarà la formazione migliore per quella gara. Sappiamo che è in striscia positiva e in ottimo momento. Noi cercheremo di prepararci al meglio”.

Lascia un commento

Dalla stessa categoria

Lascia un like a Iotifointer.it

Classifica

Partite

Seguici sui social

News Inter