Amadeus: “A Udine mi ero preoccupato. Dopo Barcellona, Inter da scudetto”


Il conduttore di fede nerazzurra Amadeus a fcinter1908 parla del momento dell’Inter. E torna sulla notte di Barcellona: “Ce la siamo giocata bene, alla pari, abbiamo rischiato di vincerla e abbiamo dimostrato di essere tornati la squadra che l’anno scorso ha fatto vedere il calcio più bello. L’Inter ha fatto bene a fregarsene di quello che dicevano dopo le polemiche per l’andata e a fare la propria partita. La goduria, dunque, è stata doppia”.
Poi parla dell’Inter versione campionato: “A Udine la squadra mi aveva preoccupato tantissimo: non arrivava mai per prima sui palloni e aveva subito la forza fisica dell’Udinese per quasi tutta la partita. Io sono sempre convinto che l’Inter sia ancora in corsa scudetto. Se l’Inter è in forma, come non ha avuto paura del Barcellona, così non dovrà avere paura di nessun’altra squadra.
Onana? Come premessa, bisogna sempre ringraziare Handanovic per gli anni meravigliosi regalati all’Inter, ma va ringraziato anche per quello che può dare ora che Onana sarà titolare. André lo ha detto in un’intervista onesta e chiara: Samir lo aiuta molto, anche nel spiegargli alcune cose che possono sembrare di secondaria importanza: dai giocatori da affrontare nel campionato ai campi. Anche questo è un ruolo importantissimo. Giusto però che Onana diventi il titolare, perché permette anche all’Inter di fare un altro tipo di gioco: esce molto bene, sa calciare ottimamente di piede anche a lunga distanza.
Lautaro? Se hai dei giocatori forti, possono essere corteggiati. Lo abbiamo visto con la vicenda Skriniar. Ma mi auguro che la società i giocatori forti li blocchi e che, di fronte a offerte irrinunciabili, sia in grado di trovare degni sostituti. In questo momento mi godo Lautaro. Non so cosa accadrà in futuro, ma mi auguro che venga molto corteggiato: vorrà dire che avrà confermato di essere quello che penso già di lui, ovvero uno dei migliori attaccanti al mondo”.

Lascia un commento

Dalla stessa categoria

Lascia un like a Iotifointer.it

Classifica

Partite

Seguici sui social

News Inter