ESCLUSIVO – Caressa: “L’Inter deve fare un salto di mentalità e capire quanto è forte”


E’ stato presentato martedì sera presso la Mondadori di piazza del Duomo di Milano “Grazie, Signore, che ci hai dato il calcio”, il nuovo libro di Fabio Caressa, che a margine ha parlato in esclusiva ai microfoni di IOTIFOINTER.IT.

L’intervista a Fabio Caressa

“E’ un libro autoironico e divertente, sulle nostre telecronache e sui nostri viaggi, un po’ fantozziani. Spero di far sorridere. E poi ci sono le parti più calcistiche dedicate ai grandi stadi e alle partite. Alla fine c’è un capitolo su come penso io la telecronaca. Mondiali? Io penso che vincerà l’Inghilterra che mi sembra molto squadra. Credo che sia arrivata l’ora di tornare a vincere. Peccato per la nostra mancata qualificazione, l’Italia sarebbe stata da prime otto”.

“Scudetto? Il Napoli è favorito per quello che ha fatto vedere ma nessuno sa che campionato riavremo da gennaio. Bisogna vedere come va la preparazione, come ritornano i giocatori dai mondiali, psicologicamente e fisicamente. E’ un grande punto interrogativo, anche per le coppe. L’Inter a inizio stagione aveva un po’ perso se stessa ma ha ritrovato compattezza, deve fare un salto di mentalità e capire quanto è forte. Lukaku? Mi sembra un po’ in difficoltà, ma sarà importante recuperarlo”.

Lascia un commento

Dalla stessa categoria

Lascia un like a Iotifointer.it

Classifica

Partite

Seguici sui social

News Inter