Inzaghi: “Contro la Fiorentina servirà la migliore Inter. Calhanoglu, Skriniar e Dimarco out. Contento per Lukaku, Brozovic…”


Alla vigilia di Inter – Fiorentina, in programma sabato 1 aprile ore 18,00, Simone Inzaghi ha parlato in esclusiva ai microfoni di Inter TV.

Le Nazionali le tolgono ancora una volta un pezzo importante: che sosta è stata?

“Abbiamo perso Calhanoglu, ma con così tante partite c’è questo rischio. Ci mancano gli allenamenti di oggi e di domani, sicuramente però oltre a Calhanoglu non ci sarà Skriniar e probabilmente neanche Dimarco. Noi però pensiamo alla partita di domani contro la Fiorentina: è inutile guardare a cio che è passato”.

Quanto starà fuori Calhanoglu e quanto perde l’Inter senza di lui? Cosa si aspetta ora da Brozovic?

“Conosciamo l’importanza che ha Calhanoglu nella nostra squadra: lo stesso discorso vale per Skriniar e Dimarco. Li stiamo monitorando ogni giorno insieme allo staff medico, cercheremo di recuperarli nel più breve tempo possibile perché abbiamo bisogno di tutti con così tante partite. Sappiamo però che nel ruolo abbiamo Brozovic che è tornato molto bene dalla Nazionale e Asllani: avrò bisogno di tutti quanti”.

La Fiorentina è una delle squadre più in forma del momento: arriva da 7 vittorie di fila e negli ultimi due mesi si è fermata solo con Juventus e Bologna. Come arriva l’Inter a questa sfida?

“Arriviamo con tantissima voglia di fare bene davanti al nostro pubblico. Troviamo una squadra in forma e motivata, che sta andando bene in Europa e in Coppa Italia. La Fiorentina sta facendo grandi cose, soprattutto negli ultimi tempi: servirà la migliore Inter”.

Nelle ultime gare l’Inter pur creando tanto ha fatto più fatica a trovare la via del gol. La pausa Nazionali però le ha restituito un Lukaku in grande forma: quanto sarà importante ritrovare il miglior Lukaku per questo finale di stagione?

“Senz’altro sarà molto importante, Romelu è tornato e ha segnato diversi gol in Nazionale, siamo contenti. Chiaramente per quello che abbiamo creato nelle ultime partite abbiamo finalizzato poco, però sono fiducioso perché abbiamo lavorato su questo problema. In più abbiamo anche Dzeko che è rientrato dalla Nazionale, Correa sta tornando e Lautaro è tornato ieri, quindi sono molto fiducioso”.

Il 4-2-3-1 ha reso i viola più compatti: in un modulo di questo tipo il trequartista riveste un ruolo fondamentale. La chiave tattica del match sarà il centrocampo?

“Assolutamente sì, sappiamo che troveremo un avversario di valore e in salute, con giocatori che stanno bene in ogni posizione del campo. Servirà la motivazione dell’Inter e di fare una corsa in più per il compagno, consapevoli della forza del nostro avversario”.

Bastoni e Gosens sono tornati in gruppo, sono recuperati?

“Sì, negli ultimi due giorni hanno svolto la seduta intera. Adesso mancano due allenamenti e vedremo di portarli tutti nella condizione migliore, poi faremo delle scelte”.

Lascia un commento

Dalla stessa categoria

Iscriviti al canale YouTube

Lascia un like a Iotifointer.it

Classifica

Partite

Seguici sui social

News Inter

1 min di lettura

Il calciomercato è fatto anche e soprattutto di voci di corridoio, alcune che trovano conferma altre che resteranno leggende metropolitane. E’ il caso dell’indiscrezione/idea circolata nelle ultime ore in varie redazioni che vedrebbero coinvolte Juventus, Inter e due loro calciatori, entrambi alle prese con situazioni diverse nei loro rispettivi club. La trattativa che potrebbe nascere […]

1 min di lettura

La corsa per ingaggiare Ricardo Rodriguez si fa sempre più competitiva. Il difensore svizzero, recentemente svincolato dal Torino, non è stato considerato dall’Inter come un rinforzo a basso costo. Tuttavia, secondo il portale Relevo, l’ex giocatore del Milan è entrato nel mirino del Betis. La squadra andalusa, dopo aver acquisito Romain Perraud e visto partire […]