Come si muoverà l’Inter sul mercato? Il piano cessioni e i nuovi obiettivi


Quali saranno le intenzioni sul mercato dell’Inter griffata Oaktree?
“L’idea – scrive la Gazzetta dello Sport – è quella di rastrellare una settantina di milioni che potrebbero bastare per andare a prendere un portiere, un vice Dumfries e una quarta punta che permetterà a Inzaghi di fare riposare Lautaro e Thuram senza perdere troppo in efficacia. Il piano studiato con la vecchia proprietà e ora in attesa di ricevere l’ok da parte di Oaktree nei vertici in programma nelle prossime ore passa da un tipo diverso di sacrificio, quello di un giovane sul quale hanno messo gli occhi in tanti: Valentin Carboni, argentino classe 2005. Carboni è reduce dal prestito a Monza e viene valutato non meno di 30 milioni. Arrivarci non sembra impossibile, visto che in gennaio la Fiorentina era pronta a metterne sul tavolo 20. Una cifra simile potrebbe garantirla Dumfries, il cui silenzio di fronte alla proposta di rinnovo 4 milioni l’anno lo allontana sempre di più. Il contratto in scadenza nel 2025 obbliga il club a metterlo sul mercato subito per non perderlo a zero tra 12 mesi. L’Inter valuta l’olandese 25-30 milioni e spera che l’Aston Villa, fresco di qualificazione in Champions League, affondi il colpo. La sua uscita però costringerebbe il club a trovare un sostituto, visto che Buchanan verrà utilizzato come vice Dimarco e a destra – con Cuadrado a fine contratto – resterebbe solo il 34enne Darmian.

Arnautovic e Correa verrebbero ceduti senza traumi. Anche se con entrambi c’è il rischio di una minusvalenza. L’austriaco ha 35 anni e la scorsa estate è stato pagato 10 milioni. Per fare l’upgrade in attacco, l’Inter in linea teorica si accontenterebbe di liberare un posto in rosa e uno stipendio pesante (3,5 milioni netti), ma se si facesse avanti un club arabo ci sarebbe la possibilità di incassare altri 5 milioni. Correa di anni ne ha solo 29 ma nel giugno scorso – ultimo esercizio disponibile – era ancora a bilancio per 16,9 milioni, essendone costati 32,6 nel 2021. Senza dimenticare le solite sirene arabe, al Tucu sarebbero interessati il River Plate e l’Estudiantes, dove è cresciuto.

A completare l’opera di rastrellamento ci sono poi altri giovani che hanno giocato l’ultima stagione in prestito. Per Satriano, protagonista col Brest che ha strappato uno storico pass Champions in Ligue 1, hanno fatto un sondaggio Stoccarda e Valencia. L’uruguaiano vale 6 milioni. Poi ci sono Sebastiano e Pio Esposito, Oristanio, Stankovic e Zanotti. Possono portare altri milioni oppure diventare contropartite in altre trattative. All’Inter servono soldi e idee per poi andare all’assalto di Bento, 24enne portiere brasiliano per il quale l’Atletico Paranaense chiede 20 milioni, e Gudmundsson, valutato 30-35 milioni dal Genoa. E dove non bastassero i soldi, si può sempre battere la strada del prestito oneroso con riscatto tra un anno. Sul modello dell’operazione Frattesi”.
(FONTE: GAZZETTA DELLO SPORT)

Lascia un commento

Dalla stessa categoria

Iscriviti al canale YouTube

Lascia un like a Iotifointer.it

Classifica

Partite

Seguici sui social

News Inter

1 min di lettura

L’AEK Atene continua ad essere interessata a Joaquin Correa. Secondo Germán García Grova, giornalista argentino del portale TyC Sports, è in corso la trattativa con l’Inter. Il club greco continua a ribadire che i colloqui sono complicati ma la volontà è quella di trovare un accordo. Il Tucu, che ha iniziato la preparazione alla Pinetina […]