Marotta: “Io presidente? Un ruolo che spetta ad altri. Non c’è preoccupazione per Lautaro”


Invitato in Regione Lombadia per ritirare il Premio Rosa Camuna, il Ceo Sport dell’Inter Giuseppe Marotta ha risposto ad alcune domande ai giornalisti presenti sui temi principali di questi giorni in casa nerazzurra. “L’assicurazione l’abbiamo data dal primo giorno. Oaktree vuol dare continuità, stabilità, sostenibilità a questo club e soprattutto vuole continuare nella scia di questi risultati importanti e quindi devo dispensare da questo punto di vista tanto ottimismo”.

“Io presidente? Sono nato dirigente ed è giusto che mantenga questa carica. Il ruolo di presidente spetta ad altri. Preoccupati sul rinnovo di Lautaro? No, sono negoziazioni tipiche del mondo del calcio. Partiamo dal fatto che Lautaro ha grande senso di appartenenza verso questo club e questa città. Questo ci faciliterà nella trattavia con il suo agente. Non c’è fretta, faremo con molta calma. In questo momento ci sono priorità aziendali che ben conoscete e a tempo debito affronteremo questo tipo di problematica, se così vogliamo considerarla. Inzaghi? Stesso discorso fatto per Lautaro. E’ bravo, vincente e vogliamo continuare con lui questo percorso prolungandogli il contratto. Non è solo fiducia. Vogliamo metterlo in condizione di lavorare con tranquillità, il suo ciclo può andare avanti ancora per molto tempo”.

Lascia un commento

Dalla stessa categoria

Iscriviti al canale YouTube

Lascia un like a Iotifointer.it

Classifica

Partite

Seguici sui social

News Inter

1 min di lettura

Ai microfoni di Cronache di Spogliatoio il giornalista Riccardo Trevisani ha commentato la corsa scudetto per la prossima stagione: “Chi è la favorita? L’Inter. La Juventus non sappiamo chi cederà, si deve vedere la rosa al 15 agosto se non addirittura al 31. Secondo me l’Inter parte con un vantaggio siderale. Inter, Napoli e Juve sono le prime tre squadre del campionato per come […]

1 min di lettura

A TMW Radio, il giornalista Bruno Longhi ha parlato della lotta scudetto nel prossimo di campionato di Serie A. «Se nell’Inter non accade quel processo di stanchezza di alcuni giocatori che hanno una certa età, è chiaro che parte sempre avvantaggiata. La Juventus sta migliorando dove andava migliorata, in mezzo al campo. Un reparto che non faceva filtro e […]