MERCATO – Inter, Alex Perez sempre più vicino. Offerta ufficiale al Real Betis: le cifre e i dettagli


L’Inter ha mandato lunedì la prima proposta ufficiale al Betis Siviglia per prendere in prestito con diritto di riscatto Alex Perez, talentino della difesa classe 2006, cresciuto felicemente nel club andaluso e pronto al salto definitivo. La comunicazione è un passo necessario per intavolare una trattativa tradizionale, che potrebbe essere piuttosto rapida vista l’ampia disponibilità di tutte le parti. Il baby Perez entrerebbe in partenza nella lista della prossima Primavera allenata da Andrea Zanchetta, ma con un piede in mezzo già in prima squadra.

Una stagione di “prova” con i grandi servirà a capire se fare l’ultimo passo in via definitiva: in fondo, considerando gli ultra-trentenni del reparto Acerbi e De Vrij, in difesa servirà presto aggiungere sangue fresco accanto ai vari Bastoni-Bisseck-Pavard. L’idea, non a caso, è quella di un prestito con un diritto di riscatto ed è proprio su questa quota che si negozierà nei prossimi giorni: la proposta nerazzurra pervenuta a Siviglia è ben inferiore ai 3 milioni chiesti. In ogni caso, servirà un passaggio intermedio tra Perez e il “suo” Betis: arriverà un rinnovo “tattico” del contratto che al momento scade nel 2025. A riportarlo è la Gazzetta dello Sport.

Lascia un commento

Dalla stessa categoria

Iscriviti al canale YouTube

Lascia un like a Iotifointer.it

Classifica

Partite

Seguici sui social

News Inter

1 min di lettura

Ai microfoni di Cronache di Spogliatoio il giornalista Riccardo Trevisani ha commentato la corsa scudetto per la prossima stagione: “Chi è la favorita? L’Inter. La Juventus non sappiamo chi cederà, si deve vedere la rosa al 15 agosto se non addirittura al 31. Secondo me l’Inter parte con un vantaggio siderale. Inter, Napoli e Juve sono le prime tre squadre del campionato per come […]

1 min di lettura

A TMW Radio, il giornalista Bruno Longhi ha parlato della lotta scudetto nel prossimo di campionato di Serie A. «Se nell’Inter non accade quel processo di stanchezza di alcuni giocatori che hanno una certa età, è chiaro che parte sempre avvantaggiata. La Juventus sta migliorando dove andava migliorata, in mezzo al campo. Un reparto che non faceva filtro e […]