MERCATO – In chiusura Franco Carboni con il River Plate: le cifre dell’affare


Franco Carboni, fratello maggiore di Valentin, diventerà un nuovo giocatore del River Plate. La conferma arriva anche dall’esperto di mercato Fabrizio Romano. La trattativa tra il club argentino e l’Inter è in chiusura. L’esterno mancino classe 2003 si trasferirà in prestito di un anno con diritto di riscatto a 5 milioni di euro, con clausola di recompra per l’Inter a 10 milioni. Carboni firmerà un nuovo contratto con l’Inter prima del trasferimento in prestito. Ultimi dettagli da chiarire e poi affare concluso.

Conferme anche in Argentina

Piovono conferme dall’Argentina. Franco Carboni è sempre più vicino dal vestire la maglia del River Plate nella prossima stagione. Come riportato dal giornalista argentino esperto di mercato César Luis Merlo, c’è già un accordo verbale tra il club argentino e l’Inter per un prestito di 18 mesi con diritto di riscatto. L’esterno mancino classe 2003, fratello maggiore di Valentin anche lui di proprietà dei nerazzurri, ha disputato l’ultima stagione prima al Monza e poi in Serie B alla Ternana.

Lascia un commento

Dalla stessa categoria

Iscriviti al canale YouTube

Lascia un like a Iotifointer.it

Classifica

Partite

Seguici sui social

News Inter

1 min di lettura

Il calciomercato è fatto anche e soprattutto di voci di corridoio, alcune che trovano conferma altre che resteranno leggende metropolitane. E’ il caso dell’indiscrezione/idea circolata nelle ultime ore in varie redazioni che vedrebbero coinvolte Juventus, Inter e due loro calciatori, entrambi alle prese con situazioni diverse nei loro rispettivi club. La trattativa che potrebbe nascere […]

1 min di lettura

La corsa per ingaggiare Ricardo Rodriguez si fa sempre più competitiva. Il difensore svizzero, recentemente svincolato dal Torino, non è stato considerato dall’Inter come un rinforzo a basso costo. Tuttavia, secondo il portale Relevo, l’ex giocatore del Milan è entrato nel mirino del Betis. La squadra andalusa, dopo aver acquisito Romain Perraud e visto partire […]