Litigi, cessioni, caso Icardi, esonero, crisi infinita, Champions a rischio; tutto quello che volete ma Milano è, e rimane nerazzurra.
Handanovic (7,5) nonostante i 2 goal subiti, compie delle parate strepitose, dei veri e propri miracoli che ci aiutano a portare a casa 3 punti fondamentali.
Asamoah (6,5) un po’ timido nel primo tempo, non incide nella fase offensiva ma nel finale intercetta palloni pericolosissimi. de Vrij (7,5) dopo la brutta prestazione di giovedì, segna il suo secondo goal in campionato e costruisce un muro intorno al “pistolero” insieme a Skriniar (7) che anticipa sempre l’attaccante rossonero e sfiora anche il goal. Applausi per D’Ambrosio (7) che penetra spesso in area di rigore con i suoi inserimenti. Prestazioni da grande terzino.

Brozovic (6,5) nonostante l’infortunio riesce a fare il regista della squadra gestendo i palloni per tutto il campo, anche se a volte si fa togliere il pallone dai giocatori del Milan. Sostituito da Borja Valero (6) che prende il suo ruolo, soffrendo gli esterni rossoneri per la loro velocità. Nonostante ciò fondamentale per “congelare” il gioco. Per Gagliardini (7) prestazioni da grande centrocampista, con fisico e voglia, mette in difficoltà il Milan. Migliore partita stagionale per Vecino (8) che segna dopo 3 minuti e con i suoi inserimenti mette in ginocchio la difesa rossonera. Sostituito nel finale da Ranocchia (S. V.)  che è utile per chiudere il risultato in cassaforte.

Grande partita anche per Politano (7) che effettua un assist e si guadagna il rigore decisivo. Mostra sprazzi di grande tecnica, tutti in piedi per Matteo al momento del cambio con Candreva (6) che da freschezza all’attacco nerazzurro, utile nel finale per guadagnare qualche minuto. Perisic (6,5) tenta varie giocate personali che non vanno a buon fine ma effettua una grande giocata sul cross che porta al goal di Vecino.

Un nuovo leader nerazzurro, Lautaro (7,5) si prende la responsabilità del rigore della vittoria e non delude, fa giocare bene la squadra e guadagna tante punizioni.
Spalletti (8) stasera zittisce tutte le critiche, e con la sua invenzione della posizione di Vecino decide il derby e si riprende il 3 posto.
AMALA!
(P.S. Milano è nerazzurra)