Napoli-Inter 3-1


L’approssimarsi di ogni giornata di campionato è un supplizio, la fine della giornata di campionato diventa una tacca in meno alla fine del film dell’orrore di questa seconda parte di campionato. Rocchi prende la tessera del club degli infortunati e l’Inter gioca con in rientrante Guarin ed Alvarez in attacco.

Pronti via e un “ciapa no” tra Ranocchia e Chivu permette a Cavani di segnare il vantaggio. Poi succede un qualcosa di inaudito; tra la sorpresa generale dopo 6 mesi viene fischiato un rigore a favore dell’Inter!! E quasi Alvarez lo sbaglia perchè da queste parti il rigore di solito lo si subisce. Il tempo di metabolizzare questo evento ed ecco che si torna alle vecchie e consolidate abitudini; viene fischiato il rigore contro. L’Inter, o meglio, i reduci dell’Inter di inizio stagione tutto sommato non fa cattiva figura, Guarin ed Alvarez sembrano quasi trovarsi meglio nel ruolo di attaccanti con Kovacic intento a cercare di far arrivare palloni utili alla causa.

Nella ripresa si segnala la resa anche di Handanovic ma dare addosso a chi ha cercato di reggere la baracca fino ad oggi è quanto di più inopinato si possa dire.

Meno tre quindi, meno tre partite alla fine di una Via Crucis di cui non si aveva memoria. Il 19 maggio si guarderà la classifica e si faranno tutte le valutazioni del caso; valutazioni, considerazioni e consuntivi che dovranno partire prima di tutto dall’alto perchè il pesce puzza sempre dalla testa.

Pagelle

Breaking news: il rigore a favore.
Alle ore 21.12 le agenzie di stampa battono la notizia di un rigore fischiato a favore dell’Inter. Il mondo quasi si ferma, le cancellerie europee si interrogano sui possibili riflessi sui mercati, sullo spread e sulle Borse e vengono messe in allerta anche le basi Nato per il timore che sia un messaggio in codice preludio ad un’invasione aliena. Niente di tutto questo, solo un (retro)pensiero che passa per la testa di molti; forse aveva ragione Bonolis (“Quando l’Inter sarà completamente disinnescata i rigori ce li daranno”).

Attaccante anomalo: Guarin
Al rientro dopo l’infortunio dà il cambio a chi ha occupato il suo posto in infermeria (Rocchi) e, finchè ne ha, gioca una partita sufficiente. Cerca di prendere l’iniziativa e lo fa anche quando cerca un gol da 60 metri. Normalmente sarebbe da cazziare, di questi tempi qualcosa.

Da rivalutare(?): Alvarez
La sufficienza se la guadagna sfruttando l’assist di Kovacic e riuscendo nell’impresa di farsi fischiare un rigore a favore. Quasi lo sbaglia ma quando non si indossano altre maglie non si è abituati a tirarli. Gioca con continuità, riesce a farsi apprezzare ed essere utile. Merita un’altra occasione il prossimo anno?

Scintilla in mezzo al buio: Kovacic
Anche oggi riesce a metterci del suo gettando le premesse per l’unico gol della serata. E’ l'(unico) investimento che sembra azzeccato nello scellerato mercato invernale, il punto da cui ripartire per la prossima stagione.

Naufraghi: Ranocchia, Chivu, Juan Jesus
A vario titolo subiscono gli effetti di quello che resta dell’Inter; Chivu è quello che sbaglia di più, Ranocchia non sta bene e regge finchè può, Juan Jesus paga anche per gli errori altrui.

Lascia un commento

Dalla stessa categoria

Lascia un like a Iotifointer.it

Classifica

Partite

Seguici sui social

News Inter

1 min di lettura

“Congratulazioni all’Inter per la vittoria dello Scudetto”. Perfino la Juventus – con un post su X – ha fatto i complimenti all’Inter per la vittoria dello Scudetto (a parte l’infelice post dell’ex presidente Andrea Agnelli, neppure tanto apprezzato dagli stessi tifosi bianconeri). Al termine del successo nel derby col Milan, che ha regalato la seconda […]

1 min di lettura

Il giornalista Sandro Sabatini ha parlato del 20esimo scudetto vinto dall’Inter nel suo videoeditoriale per Calciomercato.com. “Due stelle per l’Inter e due stelline da raccontare. Acerbi e Thuram, gli autori dei gol. Il difensore non era gradito, arrivò solo e soltanto per l’insistenza di Simone Inzaghi e per una spicciolata di milioni che adesso fanno […]

1 min di lettura

A margine del lancio della campagna elettorale per le elezioni europee, il sindaco di Milano Giuseppe Sala (tifoso nerazzurro) si è complimentato con l’Inter per la conquista del suo 20esimo scudetto. “Inviteremo l’Inter a Palazzo Marino. Per evitare polemiche visto il mio interismo, dico subito che è quello che avevamo fatto anche per il Milan […]

1 min di lettura

C’è l’ufficialità, posticipata a domenica ore 12,30 la gara Inter-Torino.“Vista la richiesta del Prefetto di Milano datata 23 aprile 2023 – si legge nel comunicato della Lega Serie A – si comunica la seguente variazione al programma di anticipi e posticipi della Serie A TIM:34^ giornata | Inter-Torino domenica 28 aprile 2023 ore 12,30 (trasmessa […]

1 min di lettura

Valentino Rossi, fenomeno della Moto GP e grande tifoso nerazzurro, a Sky Sport ha parlato dello scudetto conquistato dalla sua Inter. “In questa annata ci sono stati un sacco protagonisti. Tantissimi giocatori che hanno giocato bene e mi sono piaciuti: mi sono piaciuti molto Dimarco, Mkhitaryan, Thuram. Ma secondo me l’uomo dell’anno è Lautaro Martinez, […]