Perchè Antonio Conte non rischia (nonostante le critiche social dei tifosi)


I tifosi sui social criticano aspramente Antonio Conte, ma la posizione del tecnico leccese è blindata dalla proprietà.

“La società fa notare che la sconfitta di Madrid come l’altra rimediata contro il Milan non sono figlie di una superiorità schiacciante degli avversari – scrive il Corriere della Sera – la squadra può aver dato un senso di incompiutezza, ma non di inferiorità. Patisce il fatto di aver iniziato i lavori in ritardo rispetto alle altre, complice la finale di Europa League giocata ad agosto inoltrato e ora osa un gioco più offensivo rispetto al passato. E poi c’è il Covid. «Con questo grande nemico è complesso pianificare allenamenti, partite e trasferte» ha fatto notare l’ad Marotta.

Ora però urge un’inversione di tendenza, a partire dalla tenuta difensiva, fiore all’occhiello della squadra contiana dell’ultimo campionato (con 36 gol subiti miglior reparto arretrato). Quando torneranno a disposizione o alla miglior condizione tutti i giocatori, compreso Skriniar (positivo e rimasto a lungo in Slovacchia), la difesa tornerà a funzionare. Di questo sono certi nella sede di Porta Nuova. Ma il tempo stringe e l’Inter deve migliorare una classifica deprimente in Champions dove è all’ultimo posto del girone e una deludente in campionato, a -5 dal Milan non più primo per caso”.

Lascia un commento

Dalla stessa categoria

Iscriviti al canale YouTube

Lascia un like a Iotifointer.it

Classifica

Partite

Seguici sui social

News Inter

1 min di lettura

Ai microfoni di Cronache di Spogliatoio il giornalista Riccardo Trevisani ha commentato la corsa scudetto per la prossima stagione: “Chi è la favorita? L’Inter. La Juventus non sappiamo chi cederà, si deve vedere la rosa al 15 agosto se non addirittura al 31. Secondo me l’Inter parte con un vantaggio siderale. Inter, Napoli e Juve sono le prime tre squadre del campionato per come […]

1 min di lettura

A TMW Radio, il giornalista Bruno Longhi ha parlato della lotta scudetto nel prossimo di campionato di Serie A. «Se nell’Inter non accade quel processo di stanchezza di alcuni giocatori che hanno una certa età, è chiaro che parte sempre avvantaggiata. La Juventus sta migliorando dove andava migliorata, in mezzo al campo. Un reparto che non faceva filtro e […]