ATALANTA-INTER, ecco l’11 scelto da Antonio Conte


Atalanta-Inter è il match clou delle 15:00 di domenica 8 novembre. I bergamaschi sono ritornati alla vittoria in campionato dopo due sconfitte consecutive e devono riprendersi dal tremendo schiaffo subìto in Champions League contro il Liverpool.

I nerazzurri di Milano invece hanno iniziato con qualche problema in più rispetto al solito in questa stagione, forse pagando a caro prezzo le tante assenze iniziali per il Covid e adesso l’infortunio del loro attaccante principale.

Precedenti Atalanta-Inter

Le due squadre si sono affrontate 118 volte nella storia del campionato di Serie A, con un bilancio di 24 vittorie per l’Atalanta, 31 pareggi e 63 successi per l’Inter. La partita è sempre stata ricca di gol con ben 322 reti segnate in tutti i precedenti disputati in campionato, con una media di 2,73 reti a partita. Basti pensare che negli ultimi otto edizioni il match è finito per cinque volte (su 16 totali) con cinque o più reti.

Nella scorsa stagione nelle due partite disputate c’è stata una vittoria dell’Inter e un pareggio. All’andata al Meazza la gara è terminata sull’1-1 con i gol di Lautaro e di Gosens e il rigore sbagliato nel finale da Muriel. Al ritorno invece l’Inter si è imposta per 2-0 in trasferta grazie alle reti di D’Ambrosio e Young.

La probabile formazione di Gasperini

Gasperini per la super-sfida contro l’Inter dovrà rinunciare agli infortunati Caldara, de Roon, Gosens e Piccini, mentre è ancora fuori causa per la positività al Covid Carnesecchi. In porta ci sarà Sportiello, che avrà davanti a sè una difesa a tre che dovrebbe essere composta da Toloi, Palomino e Djimsiti con Sutalo che potrebbe prendere il posto di Toloi non al massimo della forma fisica.

Sugli esterni dovrebbero giocare Hateboer a destra e Mojica a sinistra – con il titolare Gosens sempre out per infortunio – mentre centralmente dovrebbero esserci sempre la coppia Pasalic-Freuler. Sulla trequarti dovrebbe rivedersi Ilicic dal primo minuto, che insieme a Gomez sarà alle spalle dell’unica punta che dovrebbe essere Muriel. Pronti anche Zapata, Malinovskyi e Miranchuk a prendere il posto degli ultimi due, anche con la possibilità di giocare con un solo trequartista e due punte.

Atalanta (3-4-2-1): Sportiello; Toloi, Palomino, Djimsiti; Hateboer, Pasalic, Freuler, Mojica; Gomez, Ilicic; Muriel. All. Gasperini

La probabile formazione di Antonio Conte

Conte dovrebbe aver recuperato la maggior parte degli indisponibili, invece restano ancora fuori Vecino e Sensi infortunati con Lukaku ancora in dubbio a causa dei problemi alla coscia. A difendere i pali dei nerazzurri ci sarà Handanovic, mentre in difesa dovrebbe tornare la difesa titolare della scorsa stagione con Skriniar, de Vrij e Bastoni anche se D’Ambrosio potrebbe prendere il posto dello slovacco.

Sulle fasce di centrocampo dovrebbero esserci Hakimi a destra – con Darmian che preme per una maglia da titolare – e Young a sinistra, mentre in mezzo dovrebbero giocare Vidal, Brozovic e Barella che agirà come trequartista alle spalle delle punte, con Gagliardini che potrebbe prendere il posto di uno dei due centrali in mezzo al campo. In attacco insieme a Lautaro Martinez dovrebbe essere schierato Sanchez, anche se Perisic potrebbe essergli preferito e un recupero di Lukaku però metterebbe tutti e due in panchina in favore del belga.

Inter (3-4-1-2): Handanovic; Skriniar, de Vrij, Bastoni; Hakimi, Vidal, Brozovic, Young; Barella; Sanchez, Martinez. All. Conte

Lascia un commento

Dalla stessa categoria

Iscriviti al canale YouTube

Lascia un like a Iotifointer.it

Classifica

Partite

Seguici sui social

News Inter

1 min di lettura

Prima Cabal, poi Tessmann, infine Gudmundsson. Tutti e tre saltati (anche se quest’ultimo è ancora nei radar dell’Inter). Perchè? Sportmediaset.it dà la spiegazione: “Semplicemente Marotta e Ausilio stanno seguendo alla lettera le indicazioni della nuova proprietà, che lascia sì margini di manovra, ma ha chiarito che i conti vanno migliorati e il mercato, quindi, va fatto per lo più a […]

1 min di lettura

A quaranta giorni dalla chiusura del mercato estivo, la squadra ha già effettuato i principali investimenti, migliorando significativamente la qualità della rosa. Simone Inzaghi può contare su giocatori di grande calibro in ogni reparto, specialmente in attacco, dove le quattro punte hanno segnato complessivamente 703 gol in carriera, come analizzato dalla Gazzetta dello Sport. Inter, […]