11 novembre 1984: quell’Inter-Juve 4-0 e quel Kalle Rummenigge


L’11 novembre non porta molta fortuna alla Juventus, mentre all’Inter rievoca dolci ricordi. Quel Inter-Juve del lontano 1984, finito 4-0, resta uno dei più belli della storia dell’Inter. Cinque anni dopo lo stesso derby d’Italia finito con lo stesso risultato. Allora in panchina c’era il sergente di ferro Bersellini e protagonista fu Spillo Altobelli con una tripletta. Nel 1984 invece, mister Castagner poteva contare sulla classe di Karl Heinze Rummenigge. Quel giorno decretò l’ingresso di Kalle nel cuore di tutti noi tifosi nerazzurri. Senza dimenticare le reti di Riccardo Ferri e Fulvio Collovati. E la presenza di Baresi, Bergomi, Zenga…
Non si trattava certo di un’Inter imbattibile. I nerazzurri chiusero il campionato al terzo posto dietro Verona (lo storico scudetto di Bagnoli) e Torino. Ma quella era un’Inter che sarebbe esplosa qualche anno più avanti con la conquista dello scudetto dei record. E quel lontano derby d’Italia era solo un segnale. Un assaggio di quello che avrebbero combinato più avanti alcuni di quei calciatori presenti.

Inter-Juve 4-0: Tabellino e Video (immagini Rai)

INTER: Zenga, Baresi, Collovati, Ferri (84′ Pasinato), Bergomi, Sabato, Brady, Mandorlini, Marini, Altobelli, Rummenigge. All. Castagner

JUVENTUS: Tacconi, Favero, Scirea, Cabrini, Vignola (68′ Limido), Bonini, Prandelli, Tardelli, Platini, Briaschi, Rossi (21′ Koetting). All. Trapattoni

Reti: 12′ e 88′ Rummenigge, 32′ Ferri, 75′ Collovati

Lascia un commento

Dalla stessa categoria

Iscriviti al canale YouTube

Lascia un like a Iotifointer.it

Classifica

Partite

Seguici sui social

News Inter

1 min di lettura

Prima Cabal, poi Tessmann, infine Gudmundsson. Tutti e tre saltati (anche se quest’ultimo è ancora nei radar dell’Inter). Perchè? Sportmediaset.it dà la spiegazione: “Semplicemente Marotta e Ausilio stanno seguendo alla lettera le indicazioni della nuova proprietà, che lascia sì margini di manovra, ma ha chiarito che i conti vanno migliorati e il mercato, quindi, va fatto per lo più a […]

1 min di lettura

A quaranta giorni dalla chiusura del mercato estivo, la squadra ha già effettuato i principali investimenti, migliorando significativamente la qualità della rosa. Simone Inzaghi può contare su giocatori di grande calibro in ogni reparto, specialmente in attacco, dove le quattro punte hanno segnato complessivamente 703 gol in carriera, come analizzato dalla Gazzetta dello Sport. Inter, […]