Progetto Inter. Una frase che da dieci anni rimbomba nelle mie orecchie. Un frastuono assordante che riempie la mia testa di tante parole, lette e pronunciate da diversi addetti ai lavori, che poi ogni anno si rimescolano fino all’arrivo di un nuovo progetto. Stadio nuovo, top player, Inter sul tetto del Mondo, nemmeno il grande Houdini sarebbe stato in grado di far scomparire il tutto, ma siamo interisti, siamo abituati e si dovrà ricominciare. Da dove? Non si sa…

COSA STA SUCCEDENDO?

L’Inter acquista Hakimi!!! Il progetto continua, anche perchè apparve Lui sul Duomo di Milano. Delirio dei tifosi, maghi ed illusionisti basiti. Ci siamo, stiamo tornando alla grande. Poi solo incontri un favolose ville, mille nomi, diecimila parole e tanti giocatori non proprio da progetto o addirittura rintegrati nello stesso dopo essere stati allontanati perchè non rientravano nello stesso. Qualche domanda un tifoso se l’era posta, ma tra immagini, figurine e “titoloni” a caratteri cubitali, tutti pensavano al grande ritorno in pompa magna. Poi tornò alla ribalta Houdini.

COSA STA SUCCEDENDO (parte seconda)

La forza di Suning sembra aver bisogno di nuovi capitali, la Cina mette dei paletti importanti per importanti investimenti all’estero e la proprietà nerazzurra cerca nuovi ed importanti investitori. Sicuramente cadremo in buone mani, almeno tutti noi tifosi lo speriamo, ma la domanda è solo una: ci sarà l’ennesimo progetto Inter? Cominceremo nuovamente da zero? Se così fosse…

DICO LA MIA

Bayern, Barcellona e Real Madrid, ovvero i top club degli ultimi anni, hanno proprietà di casa. Tedeschi e Spagnoli vegliano dall’alto i team più importanti della loro nazione. I miliardari che hanno acquistato altre società, hanno alzato al cielo piccoli trofei per piccole soddisfazioni, perciò mi chiedo se non sarebbe meglio che i nostri colori siano difesi da una proprietà presente e magari italiana, perchè con gli italiani e soprattutto con una famiglia abbiamo vinto tutto. Sarà impossibile lo so, però…

Commenti