Festa Inter, il virologo tifoso Galli: “L’imprudenza non ha colore ma nel week-end assembramenti ovunque”


“La festa dell’Inter? L’imprudenza non ha colore, l’incoscienza ha tutti i colori dell’arcobaleno. È chiaro a tutti che questo tipo di manifestazioni sono pericolose. Nel weekend non ci sono state solo manifestazioni di una tifoseria, svolte con pericolosi assembramenti all’aperto. Ma c’è stata la perdita di controllo delle minime misure: ieri gli assembramenti erano ovunque”.
A dirlo all’Adnkronos Massimo Galli, direttore della clinica di Malattie Infettive dell’ospedale Sacco e tifoso dell’Inter.

Galli ricorda che abbiamo già sperimentato manifestazioni simili, “abbiamo visto lo scorso anno, quando è stato festeggiato un altro scudetto, in una situazione analoga a questa, nel senso che quando arriva un messaggio che può essere interpretato come ‘liberi tutti’, le persone vanno oltre”. Il problema dice Galli è che “la pandemia non è risolta. Il vaccino potrà contribuire in modo sostanziale a ridimensionare il problema ma la tranquillità è ancora lontana”.

Lascia un commento

Dalla stessa categoria

Lascia un like a Iotifointer.it

Classifica

Partite

Seguici sui social

News Inter

1 min

Le polemiche scatenatesi dopo gli assembramenti successivi alla vittoria dello scudetto da parte dell’Inter, in particolare nella città di Milano, hanno spinto il Comitato per l’Ordine Pubblico e la Sicurezza a riunirsi in Prefettura per evitare che possa verificarsi un replay sabato prossimo, quando l’Inter affronterà la Sampdoria a San Siro. Il sindaco Sala ha […]