Zhang non ha cambiato idea: vuole vendere un top player. E il caso Digitalbits incide perché…


Tutta la parte sportiva all’Inter è concorde: privarsi adesso di un top player, specie se questi risponde al nome di Milan Skriniar, sarebbe devastante in vista della stagione che aprirà ufficialmente le porte sabato sera a Lecce. Da Marotta a Inzaghi, passando per Ausilio e Baccin, tutti condividono lo stesso pensiero. Chi non è d’accordo, però, è la figura più importante della società nerazzurra, ovvero Steven Zhang. Il presidente dell’Inter, infatti, attende che il Psg alzi l’offerta (finora ferma a 50 milioni) per il difensore slovacco.

Il Corriere dello Sport fa il punto. “Il Psg non ha rilanciato e, se lo farà, non sarà per arrivare a quota 70 milioni, la richiesta nerazzurra. Lo slovacco allora resterà come vogliono Inzaghi e l’area tecnica? Possibile, ma Zhang non ha cambiato idea sulla necessità di vendere un top player per ragioni di bilancio. Soprattutto adesso che sono “spariti” (definitivamente?) i 23 milioni garantiti per il 2022-23 da Digitalbits, sponsor sempre più in bilico sulla maglia”.

Il Psg, tuttavia, non è l’unico club in lizza per acquistare Skriniar. “Il problema dei conti potrebbe risolverlo il Chelsea che continua a rilanciare per Wesley Fofana, il centrale francese del Leicester: se i Blues non strapperanno il sì dell’ex club di Ranieri, allora potrebbero bussare alla porta nerazzurra non solo per Casadei o Dumfries, ma soprattutto per Milan“.

Lascia un commento

Dalla stessa categoria

Iscriviti al canale YouTube

Lascia un like a Iotifointer.it

Classifica

Partite

Seguici sui social

News Inter

1 min di lettura

Simone Inzaghi a Dazn dopo il triplice fischio di Inter – Lazio (1-1).“È stato bellissimo. Siamo dal 22 aprile che festeggiamo, ci hanno fatto una festa incredibile. Quello che abbiamo visto dopo il Torino è stato emozionante: milioni di interisti, una cosa unica. Avevo vinto uno scudetto da giocatore, ma anche da allenatore è emozionante.La […]