Inter Porto: tutto quello che devi sapere sugli ottavi di Champions


Inter e Porto: il cammino delle due squadre in Champions e in campionato, i precedenti. Tutto quello che c’è da sapere

La Uefa Champions League ripartirà a febbraio con gli ottavi di finale. Le urne di Nyon lo scorso 7 novembre hanno sorteggiato Inter – Porto. Gara di andata a Milano, allo stadio San Siro mercoledì 22 febbraio ore 21,00. Ritorno allo stadio do Dragao di Oporto martedì 14 marzo ore 21,00.
Andiamo a vedere tutto quello che c’è da sapere su questa affascinante doppia sfida.

Il cammino di Inter e Porto in Champions League

Inter Porto - Andata Ottavi di Champions League

Il girone affrontato dall’Inter è stato uno dei più difficili, con Bayern Monaco, Barcellona e Viktoria Plzeň. I nerazzurri erano pronosticati da molti addetti ai lavori come la terza forza del girone alle spalle delle più quotate Bayern e Barça. La sconfitta all’esordio con un netto 2-0 contro i tedeschi sembrava preannunciare un’eliminazione. L’Inter ha invece ribaltato la situazione nelle successive quattro partite: due vittorie contro il Viktoria Plzen, ma soprattutto il successo a San Siro ed il pareggio al Camp Nou contro il Barcellona. I nerazzurri hanno chiuso il girone C al secondo posto alle spalle del Bayern.

Era iniziato nel peggiore dei modi invece il cammino del Porto. Due sconfitte all’esordio contro Atletico Madrid e Club Brugge. La squadra lusitana ha poi vinto le restanti quattro gare, chiudendo inaspettatamente al primo posto del girone B, davanti al Club Brugge, ed eliminando formazioni blasonate a livello europeo come Bayer Leverkusen ed Atletico.

Le due classifiche al termine della fase a gironi

Gruppo B
Porto 12
Bruges 11
Bayer Leverkusen 5
Atletico Madrid 5

Gruppo C
Bayern 18
Inter 10
Barcellona 7
Viktoria Plzen 0

Il cammino delle due squadre in campionato

Alla ripresa del campionato dopo il Mondiale, l’Inter ha ottenuto un risultato di prestigio contro il Napoli, per poi ottenere solo un pareggio contro il Monza. Successivamente la vittoria contro il Verona, il clamoroso ko interno contro l’Empoli ed il riscatto in casa della Cremonese. A seguire la vittoria nel derby contro il Milan per 1-0 con un gol di Lautaro Martinez.

La situazione in Serie A dopo la 18^ giornata

1 – Napoli 56

2 – Inter 43

3 – Roma 40

4 – Lazio 38

5 – Atalanta 38

6 – Milan 38

I nerazzurri hanno però sollevato il primo trofeo della stagione, la Supercoppa Italiana superando per 3-0 il Milan al King Fahd International Stadium di Riyad. Nel mezzo anche la qualificazione ai quarti di Coppa Italia dopo aver superatoi l Parma dopo i tempi supplementari.

Quasi simile la situazione del Porto in Primeira Liga. La squadra di mister Conceiçao è ripartita alla grande in campionato con un 5-1 casalingo all’Arouca. Solo 0-0 nel turno seguente contro il Casa Pia. Successivamente due vittoria controil Famalicao (4-1)  e in casa del Guimaraes (0-1). A seguire vittoria per 2-0 in casa del Maritimo, e 2-0 interno contro il Vizela

La situazione in Primeira Liga dopo la 15^ giornata

1 – Benfica 53

2 – Porto 45

3- Sporting Braga 43

4- Sporting Lisbona 35

Inzaghi Inter

Le gare di avvicinamento ad Inter – Porto

Gli impegni dell’Inter

Mar 10 gennaio h 21,00 | Inter – Parma (Coppa Italia) 2-1 (d.t.s.)

Sab 14 gennaio h 20,45 | Inter – Verona (Serie A) 1-0

Mer 18 gennaio h 20,00 | Milan – Inter (Supercoppa Italiana) 0-3

Lun 23 gennaio h 20,45 | Inter – Empoli (Serie A) 0-1

Sab 28 gennaio h 18,00 | Cremonese – Inter (Serie A) 1-2

Mar 31 gennaio h 21,00 | Inter – Atalanta (Coppa Italia) 1-0

Dom 5 febbraio h 20,45 | Inter – Milan (Serie A) 1-0

Lun 13 febbraio h 20,45 | Sampdoria – Inter (Serie A)

Sab 18 febbraio h 20,45 | Inter – Udinese (Serie A)

Gli impegni del Porto

Dom 15 gennaio h 21,30 | Porto – Famalicao (Primeira Liga) 4-1

Sab 21 gennaio h 21,30 | Guimaraes – Porto (Primeira Liga) 0-1

Mer 25 gennaio h 20,45 | Porto – Academico Viseu (Coppa di Lega) 3-0

Mer 1 febbraio h 20,00 | Maritimo – Porto (Primeira Liga) 0-2

5 febbraio | Porto – Vizela (Primeira Liga) 2-0

12 febbraio | Sporting Lisbona – Porto (Primeira Liga)

19 febbraio | Porto – Rio Ave (Primeira Liga)

I precedenti tra Inter e Porto

Adriano - Dopo la Tripletta in Inter Porto
Adriano nel 2005, autore di una tripletta in Inter-Porto

Sono 4 i precedenti in Champions League tra Inter e Porto. I primi risalgono alla stagione 2004-2005 e si trattava sempre di ottavi di finale. La gara di andata disputata a Oporto finì con risultato di 1-1, reti di Ricardo Costa e “Oba Oba” Martins. Al ritorno l’Inter fece valere le doti del suo attaccante brasiliano, l’”Imperatore” Adriano che siglò tutte e tre le reti della vittoria, per i portoghesi a segno Jorge Costa (3-1). L’anno successivo, stagione 2005-2006, le due squadre si trovarono ancora l’una di fronte all’altra nello stesso girone, insieme al Rangers di Glasgow e l’Artmedia Bratislava. Nella gara di andata in Portogallo, l’Inter fu sconfitta per 2-0, autogol di Materazzi e rete del sudafricano McCarthy. A San Siro l’Inter si impose per 2-1, vantaggio ospite con Hugo Almedia e doppietta nell’ultimo quarto d’ora di Julio Ricardo Cruz. Prossimo appuntamento martedì 22 febbrario ore 21,00 a Milano.

Gli allenatori

Sergio Conceiçao allenatore del Porto
Sergio Conceiçao, tecnico del Porto

Sulla panchina della squadra portoghese siede una vecchia conoscenza interista: Sergio Conceiçao, a Milano per due stagioni, dal 2001 al 2003 agli ordini di mister Hector Cuper. Arrivato in nerazzurro sotto i migliori auspici, dopo le ottime stagioni con Lazio e Parma, complice un infortunio, faticò a trovare spazio e ad imporsi come era lecito attendersi. Per lui un totale di 42 presenze e un gol. Nei diversi anni trascorsi alla Lazio, Sergio Conceiçao è stato compagno di squadra dell’attuale allenatore dell’Inter Simone Inzaghi, con il quale ha condiviso diverse vittorie, sia in campo nazionale che internazionale, su tutte lo Scudetto del 1999-2000.

Josè Mourinho ai tempi del Porto, prima di approdare all'Inter
José Mourinho ai tempi del Porto

Un altro allenatore che ha segnato la storia delle due squadre è senza alcun dubbio José Mourinho, che si impose all’attenzione del calcio europeo guidando proprio la squadra di Oporto a dei successi incredibili. In due stagioni e mezzo sulla panchina dei biancoblù, collezionò la bellezza di: 2 scudetti, 1 Coppa Nazionale, 1 Supercoppa del Portogallo, 1 Coppa Uefa nel 2003 e 1 Champions League nel 2004. Successi ripetuti dal 2008 al 2010 alla guida dell’Inter, culminati con lo storico Triplete che segna ancora il punto più alto nella storia, non solo dell’Inter, ma di tutto il calcio italiano.

La stella del Porto: Mehdi Taremi

La stella del Porto

L’uomo più rappresentativo della squadra portoghese, dopo che Luis Diaz è passato al Liverpool, è senza alcun dubbio Mehedi Taremi, Attaccante iraniano classe 1992, al Porto da due stagioni nelle quali ha messo a segno complessivamente ben 49 reti. Quest’anno è già partito nel migliore dei modi siglando 6 reti in campionato e già 5 in Champions, alla pari di Halaand e Lewandowski. Da non dimenticare che le reti di Taremi sono state fondamentali anche per la qualificazione dell’Iran ai mondiali in Qatar.

I reduci dal Mondiale in Qatar

Entrambe le squadre hanno avuto giocatori impegnate al Mondiale in Qatar. L’Inter, dopo il forfait di Correa e la clamorosa esclusione a competizione in corso di André Onana dal Camerun, ha visto impegnati Lautaro Martinez con l’Argentina (con la quale si è laureato campione del Mondo), Marcelo Brozovic con la Croazia (terzo posto), Stefan De Vrij e Denzel Dumfries con l’Olanda (eliminati ai quarti di finale), e Romelu Lukaku con il Belgio (eliminato ai gironi).

Del Porto sono 6 i giocatori andati in Qatar. Due sono stati eliminati dalla competizione nella fase a gironi e sono Mehdi Taremi (Iran), Stephen Eustaquio (Porto) e Marko Grujic (Serbia). Gli altri tre arrivati ai quarti di finale sono stati il portiere Diogo Costa, Otavio Monteiro e Pepe (Portogallo).

Inter – Porto: formazioni

In attesa della sfida vediamo il modulo ed i giocatori utilizzati dai due tecnici in questa stagione.

Inter (3-5-2): Onana; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Dumfries, Barella, Calhanoglu, Mkhitaryan, Dimarco, Dzeko, Lautaro. All. Inzaghi.

Porto (4-4-2): Costa; Pepe, Cardoso, Marcano, Wendell, Otavio, Grujic, Eustaquio, Galeno, Evanilson, Taremi. All. Conceiçao.

Inter – Porto: dove vederla in tv

Non sono ancora state ufficializzate le piattaforme che trasmetteranno le prossime gare di Champions League. La gara di andata tra Inter e Porto è in programma mercoledì 22 febbraio ore 21,00, una data che secondo gli accordi con l’Uefa dovrebbe essere un’esclusiva di Amazon Prime Video. Nelle prossime settimane dovrebbe arrivare l’ufficialità da parte dei network televisivi.
Gara di ritorno in programma martedì 14 marzo ore 21,00, molto probabilmente trasmessa da Sky Sport ed Infinity +, da capire se sarà disponibile anche la visione in chiaro su Canale 5.

Lascia un commento

Dalla stessa categoria

Lascia un like a Iotifointer.it

Classifica

Partite

Seguici sui social

News Inter

1 min

L’analisi di Tuttosport sulla vittoria dell’Inter.“Il gioco dell’Inter è feroce e lineare, pronto a partire in velocità per aggredire sulle fasce oppure con verticalizzazioni. Il vertice basso è ormai stabilmente occupato da Calhanoglu, ben poco imbarazzato di fronte al morbido pressing di Origi. Accanto a lui Mkhitaryan compie un prezioso lavoro di raccordo, mentre Barella […]