Inter, in estate sarà rivoluzione: via due big? Ecco chi può arrivare…


Se Simone Inzaghi e i suoi calciatori sono ovviamente focalizzati sulla stagione in corso, con un piazzamento in Champions da centrare, una Coppa Italia da vincere e un cammino in Europa ancora da vivere, in dirigenza inevitabilmente si pianifica anche il futuro del club.

Per quanto riguarda i calciatori attualmente a disposizione, escludendo i diversi elementi di “secondo piano” in scadenza o in prestito, tutto passerà inevitabilmente dalla gestione dei big. Marotta e Ausilio già sanno di perdere Milan Skriniar, che dal 1° luglio diventerà un nuovo calciatore del Psg. La novità, però, è che c’è un altro big che in estate potrebbe lasciare la Pinetina.

brozovic inter

Brozovic in vendita?

Il centrocampista croato potrebbe essere uno dei sacrificati. I motivi sono di ordine differente: età, ma anche alcuni atteggiamenti che in Viale della Liberazione non sono piaciuti durante questa stagione. Secondo La Gazzetta dello Sport, il modo in cui Brozovic ha gestito l’infortunio sia prima che dopo il Mondiale non è stato affatto gradito dalla società, “che sarebbe ben lieta di ascoltare offerte per il proprio regista. Insomma, anche a centrocampo sarà esposta la mercanzia: da un primo giro tra le segreterie europee, è emerso che, nonostante i 30 anni compiuti, il regista ha diversi ammiratori importanti. Insomma, è assai probabile che l’Inter 2023-24 sia priva di entrambi i mostri sacri, ma il problema è sempre lo stesso tra le stanze di viale della Liberazione: per rifarsi il trucco ci sono pochi euro”.

Chi può arrivare?

Una premessa è doverosa. L’Inter ha i soliti problemi di budget e, con Skriniar via a zero e anche con una cessione remunerativa di Brozovic, le finanze per sostituirli entrambi scarseggiano. Per questo, ai dirigenti è chiesto ancora una volta di fare ampio ricorso a parametri zero e/o prestiti.

Partiamo dalla difesa. Un nome caldo è certamente quello di Chris Smalling, il quale potrebbe esercitare un’opzione unilaterale di rinnovo con la Roma ma non l’ha ancora fatto, suggerendo che la strada verso un trasferimento a luglio non sia affatto sbarrata. L’Inter, che in estate ha preso Mkhitaryan sempre dai giallorossi e sempre a zero, potrebbe offrire secondo la rosea un biennale da 3,5 milioni più bonus fino ad arrivare a 4.

Smalling

Un altro nome è quello di Caglar Soyuncu, 26enne difensore turco del Leicester, che ha già deciso di non rinnovare il proprio contratto con le Foxes. Su di lui, tuttavia, bisogna registrare il forte interesse dell’Atletico Madrid, al momento favorito nella corsa. L’Inter, però, può giocarsi la carta persuasiva chiamata Calhanoglu, connazionale e grande amico di Soyuncu. Da non escludere che, se dovesse partire anche De Vrij (pure lui in scadenza), l’Inter provi ad effettuare entrambi i colpi a zero, quindi sia Smalling che Soyuncu. Da non tralasciare, in difesa, neppure i nomi di Rodrigo Becao dell’Udinese, Tiago Djalo del Lille e Benjamin Pavard del Bayern Monaco.

A centrocampo, invece, com’è noto ai nerazzurri piace tanto Franck Kessié, il quale non sta vivendo l’esperienza che si immaginava a Barcellona ma ha un contratto fino al 2026. La soluzione possibile, allora, sarebbe quella di un prestito con diritto di riscatto: da vedere se in Catalogna saranno disposti ad imbastire questo tipo di affare. Da valutare, inoltre, le pretese del giocatore, che al momento guadagna 7 milioni netti a stagione, cifra fuori portata per le casse dell’Inter: all’ivoriano verrebbe chiesta una robusta sforbiciata.

E poi c’è un altro nome a zero, quello di Roberto Pereyra, 32enne che tanto bene sta facendo in questi anni all’Udinese. Marotta lo ha già acquistato una volta, quando era alla Juventus, e le sue caratteristiche da mezzala si sposerebbero bene nel centrocampo di Simone Inzaghi, con il definitivo spostamento di Calhanoglu in regia e Asllani a fargli da backup.

Lascia un commento

Dalla stessa categoria

Iscriviti al canale YouTube

Lascia un like a Iotifointer.it

Classifica

Partite

Seguici sui social

News Inter

2 min di lettura

Nel suo editoriale su Gazzetta dello Sport il giornalista Alessandro Vocalelli ha parlato dell’enorme valore delle seconde linee dell‘Inter per la prossima stagione, ma titolari nelle loro rispettive nazionali, come Frattesi, Asllani e Zielinski. «Andando più in profondità, la vera differenza con le concorrenti è forse – anzi soprattutto – nella “differenza” delle alternative. Con […]

1 min di lettura

Il sito Sportitalia.it fa il punto sul mercato dell’Inter.“Regna l’immobilismo apparente che sta contraddistinguendo le manovre sottotraccia di Piero Ausilio, ben consapevole del valore della rosa allestita e della fatica che toccherà alle avversarie per rivoluzionare i rispettivi organici per potersi avvicinare al livello dei Campioni d’Italia. L’Inter si è costruita il vantaggio di poter […]

1 min di lettura

Si è svolto ieri pomeriggio nella sede ufficiale del club l’incontro tra la dirigenza dell’Inter e Tullio Tinti, agente di Simone Inzaghi, per definire gli ultimi dettagli sul rinnovo dell’allenatore dell’Inter. Nessun commento rilasciato dal procuratore, che ha evitato i giornalisti presenti davanti all’ingresso prendendo un’uscita secondaria. Bisognerà attendere ancora qualche giorno per la firma […]

1 min di lettura

Bedy Moratti, figlia di Angelo e sorella di Massimo è intervenuta nel corso della puntata di “Primo Piano”, in onda su Telenord, dedicata al libro “La mia Inter” scritto dal compositore genovese Roberto Livraghi, per rispondere a una domanda sul futuro dell’Inter in relazione all’entrata futura di un nuovo Moratti, ecco cosa ha detto: “Se […]