Fiorentina – Inter, PAGELLE: Lautaro da pallone d’oro, Handanovic parata decisiva


L’Inter conquista la sua 9^ Coppa Italia, la seconda consecutiva, battendo una buona Fiorentina in una gara molto tirata e spettacolare. Decisiva la doppietta di Lautaro nel primo tempo.

Pagelle

Handanovic 6,5 – Qualche incertezza, ma compie su Jovic la parata che salva probabilmente il risultato.

Darmian 6,5 – La solita sicurezza, poche sbavature e tanta sostanza.

Acerbi 6 – Meno brillante di altre circostanze, ma comunque sempre sufficiente.

Bastoni 6 – Soffre qualcosina contro i piccoli e veloci avversari, ma nel complesso fa valere la sua qualità.

Dumfries 6,5 – Ingaggia una battaglia sulla fascia con chiunque gli si ponga davanti. Non sempre lucido e preciso ma fisicamente straripante e comunque difficile da contenere.

Barella 6,5 – Contro il centrocampo viola che macina chilometri, spicca meno del solito, ma è comunque sempre determinante e sfora l’ennesimo assist per Lautaro Martinez.

Brozovic 6 – Non particolarmente ispirato, ma comunque ben calato nella gara e costante punto di riferimento.

Calhanoglu 6,5 – E’ in buona forma e si vede. Oltre alle solite giocate di classe, ci mette anche tanta corsa e buona fisicità.

Dimarco 6 – La sua forma in questo momento forse non è al top, ma il piede c’è e le giocate non mancano un pochino distratto in occasione del gol della Fiorentina.

Dzeko 6 – Gara su standard accettabili, discrete giocate, ma sciupa un’occasione da rete colossale.

Lautaro 8 – Gara da pallone d’oro. Non sbaglia praticamente nulla, sia in appoggio che in fase offensiva e mette a referto anche due bellissime reti.

Subentrati

De Vrij 7 – Entra nel momento più difficile e dimostra ancora una volta la sua infinita classe.

Lukaku 6,5 – Entrato in campo per chiudere la gara, ci prova con buona qualità in un paio di circostanze e si fa valere anche in fase difensiva.

Gosens 6,5 – Rileva lo stanco Dimarco, facendo ampiamente il suo dovere e sfiorando anche la rete.

Correa s.v.

Gagliardini s.v.

Allenatore

Inzaghi 7 – Contro la Fiorentina di questa sera, non era facile portare a casa la Coppa. Subito sotto, la squadra ha avuto il merito di rialzarsi e trascinata da un grande Lautaro, di capovolgere la gara. Nel finale ha dimostrato anche di saper soffrire, riuscendo a compattarsi nel momento del massimo sforzo degli avversari. Nei momenti più difficili è riuscita anche a creare qualche buona occasione per chiudere in largo anticipo l’incontro. Ci siamo sia con la testa che con il fisico e tutto ciò ci lascia ben sperare.

Lascia un commento

Dalla stessa categoria

Iscriviti al canale YouTube

Lascia un like a Iotifointer.it

Classifica

Partite

Seguici sui social

News Inter

1 min di lettura

Nereo Bonato, direttore sportivo del Cagliari, in conferenza stampa ha fatto il punto sul mercato del club sardo. Tra i nomi c’è anche quello di Gaetano Oristanio, giovane talento di proprietà dell’Inter: di seguito le dichiarazioni. “Non abbiamo esercitato il diritto di riscatto su Petagna, Shomurodov e Oristanio. Con l’Inter abbiamo parlato della possibilità di […]

1 min di lettura

Il sito Sportitalia.it fa il punto sul mercato dell’Inter.“Regna l’immobilismo apparente che sta contraddistinguendo le manovre sottotraccia di Piero Ausilio, ben consapevole del valore della rosa allestita e della fatica che toccherà alle avversarie per rivoluzionare i rispettivi organici per potersi avvicinare al livello dei Campioni d’Italia. L’Inter si è costruita il vantaggio di poter […]