Zhang, Oaktree e Pimco: tre scenari possibili per il futuro dell’Inter


Sembrerebbe che il futuro dell’Inter sia attualmente in bilico, con diverse possibilità che si profilano all’orizzonte. Il rifiuto del rifinanziamento con Pimco e il silenzio tra Suning e la società potrebbero indicare un cambiamento di rotta. Oaktree, con il pegno sulle azioni e la clausola del 20% sulla futura cessione, è ora uno degli attori principali.

Zhang, tre scenari

Marotta sembra rimanere ottimista riguardo alla situazione, ma gli scenari secondo la Gazzetta dello Sport possibili sono tre. Si ipotizza che Oaktree potrebbe concedere uno slittamento dei termini per permettere all’Inter di finalizzare l’accordo con Pimco, oppure riprendere il dialogo per un rifinanziamento con termini più brevi. Un’altra possibilità è che Oaktree prenda immediatamente il controllo dell’Inter, escutendo il pegno sulle azioni. La giornata di ieri è stata intensa negli uffici di Suning, con segnali di tranquillità ma nessuna comunicazione ufficiale. Si sottolinea il tipico modus operandi di Zhang di prendere decisioni all’ultimo minuto. Dall’altra parte, fonti vicine a Oaktree indicano che il fondo è in attesa rispetto agli accordi presi con l’Inter tre anni fa e che il prestito del 2021 deve essere restituito come da contratto.

Lascia un commento

Dalla stessa categoria

Iscriviti al canale YouTube

Lascia un like a Iotifointer.it

Classifica

Partite

Seguici sui social

News Inter

1 min di lettura

Il sito Sportitalia.it fa il punto sul mercato dell’Inter.“Regna l’immobilismo apparente che sta contraddistinguendo le manovre sottotraccia di Piero Ausilio, ben consapevole del valore della rosa allestita e della fatica che toccherà alle avversarie per rivoluzionare i rispettivi organici per potersi avvicinare al livello dei Campioni d’Italia. L’Inter si è costruita il vantaggio di poter […]

2 min di lettura

Nel suo editoriale su Gazzetta dello Sport il giornalista Alessandro Vocalelli ha parlato dell’enorme valore delle seconde linee dell‘Inter per la prossima stagione, ma titolari nelle loro rispettive nazionali, come Frattesi, Asllani e Zielinski. «Andando più in profondità, la vera differenza con le concorrenti è forse – anzi soprattutto – nella “differenza” delle alternative. Con […]