Materazzi: “Lautaro è il vero re di Milano, non ha abbandonato la nave”


Marco Materazzi ha parlato a Sky Sport: “Penso che l’anno scorso dalla finale persa a Istanbul si sia tirata fuori tanta roba. Da lì in poi hanno inanellato vittorie su vittorie, hanno vinto lo scudetto in casa del Milan, che è tanta roba. E adesso questo rinnovo di Lautaro è un segnale, è una bella cosa: lui è ancora un ragazzino, ma è il capitano ed è un po’ il papà di tanti ragazzi lì dentro, guardate come Thuram è stato aiutato ad ambientarsi. Lautaro è il vero re di Milano, non ha abbandonato la nave, cosa che hanno fatto altri che non hanno creduto in quello che stava facendo la società”.

Le parole di Materazzi

“Zhang? Un peccato sia finita così, non me lo aspettavo perché non sono dentro queste vicende. So che c’è gente molto preparata, che ha dimostrato negli anni di valere, tipo Marotta, Ausilio, Antonello e tutti quelli che lavorano per portare 75mila persone allo stadio, oltre ai ragazzi; questo non è scontato. Da un lato ringrazio Steven per quello che ha fatto, ha promesso trofei e ne sono arrivati 7-8. La gente che è arrivata (Oaktree, ndr) ha dato carta bianca alla gente che sa di calcio e che è già dentro al club, cosa che non è stata fatta dall’altra parte di Milano, per fortuna dell’Inter. Non lo dico con polemica”.

Lascia un commento

Dalla stessa categoria

Iscriviti al canale YouTube

Lascia un like a Iotifointer.it

Classifica

Partite

Seguici sui social

News Inter

1 min di lettura

Ai microfoni di Cronache di Spogliatoio il giornalista Riccardo Trevisani ha commentato la corsa scudetto per la prossima stagione: “Chi è la favorita? L’Inter. La Juventus non sappiamo chi cederà, si deve vedere la rosa al 15 agosto se non addirittura al 31. Secondo me l’Inter parte con un vantaggio siderale. Inter, Napoli e Juve sono le prime tre squadre del campionato per come […]

1 min di lettura

A TMW Radio, il giornalista Bruno Longhi ha parlato della lotta scudetto nel prossimo di campionato di Serie A. «Se nell’Inter non accade quel processo di stanchezza di alcuni giocatori che hanno una certa età, è chiaro che parte sempre avvantaggiata. La Juventus sta migliorando dove andava migliorata, in mezzo al campo. Un reparto che non faceva filtro e […]