Crosetti: “È una Pazza Inter-Nazionale. Bastoni come Materazzi ai Mondiali”


Nel suo racconto su Repubblica della vittoria dell’Italia alla prima giornata di Euro 2024 contro l’Albania, il giornalista Maurizio Crosetti ha dato molto risalto ai giocatori dell‘Inter scesi in campo con la maglia azzurra.

“Invece di Euro 24, chiamiamolo Neuro 23. I 23 secondi più veloci della luce e della storia del torneo, mai gol fu più matto e fulminante, e lo prendiamo noi. Sconcerto, sconforto. Oppure il numero 23 sulla maglia di Bastoni, che se lo guardi bene è l’antico 23 di Marco Materazzi: così la storia vaga divertendosi di qua e di là, va a zonzo negli anni, scava nel passato e ci racconta di quando Matrix, svalvolato e interista come il primo quarto d’ora di Italia-Albania, andò subito a pareggiare lo svantaggio contro la Francia nella finale mondiale del 2006 (qui in Germania, cosa ve lo diciamo a fare). Pazza Inter esportala è il nuovo inno azzurro/nerazzurro”.

Sul lettino del dottor Freud (tedesco e forse interista di Freiber, Sassonia) si sdraiano in tanti, è un materasso matrimoniale. Il primo a stendersi è Dimarco, con quel raptus iniziale che permette all’Albania di segnare la rete più fulminea in 17 edizioni europee e la più veloce incassata dagli azzurri nella storia. Il secondo è naturalmente Bastoni, il reincarnato. Il terzo è Barella, che non doveva esserci e segna il 2-1 con una stangata in porta a 94 chilometri orari, colpendola neanche alla meglio, e si scusa per l’attesa.

Un po’ oltre il quarto d’ora più pazzo del mondo, infine, ci si mette anche Frattesi: centra il palo dopo una deviazione ai limiti dell’impossibile di Strakosha. Il buon Frattesi, come saprete, nella vita di tutti i giorni è compagno di squadra di Barella, Bastoni e Dimarco, squadra che qualche anno fa provò ad allenare lo stesso Spalletti per concludere, probabilmente, che la faccenda era troppo pazza persino per lui.

Dunque gli azzurri/nerazzurri si affacciano sul davanzale dell’Europa e guardano sotto, vedendo un vuoto pieno di cose e provando una vertigine ben strana. Per godere la vita appieno, pensano che forse un po’ bisogna complicarsela.

Lascia un commento

Dalla stessa categoria

Iscriviti al canale YouTube

Lascia un like a Iotifointer.it

Classifica

Partite

Seguici sui social

News Inter

1 min di lettura

Ai microfoni di Cronache di Spogliatoio il giornalista Riccardo Trevisani ha commentato la corsa scudetto per la prossima stagione: “Chi è la favorita? L’Inter. La Juventus non sappiamo chi cederà, si deve vedere la rosa al 15 agosto se non addirittura al 31. Secondo me l’Inter parte con un vantaggio siderale. Inter, Napoli e Juve sono le prime tre squadre del campionato per come […]

1 min di lettura

A TMW Radio, il giornalista Bruno Longhi ha parlato della lotta scudetto nel prossimo di campionato di Serie A. «Se nell’Inter non accade quel processo di stanchezza di alcuni giocatori che hanno una certa età, è chiaro che parte sempre avvantaggiata. La Juventus sta migliorando dove andava migliorata, in mezzo al campo. Un reparto che non faceva filtro e […]