L’ANALISI – Conte tradito da due uomini


Il giorno dopo Inter – Borussia Moenchengladbach (2-2) è tempo di riflessioni.
“Prima Aleksandar Kolarov, adesso Arturo Vidal (leggi le pagelle).
Antonio Conte subisce il secondo tradimento da parte di un suo uomo, uno di quelli per cui si è battuto contro l’intera dirigenza nerazzurra per averlo nel proprio scacchiere”.
Questa l’analisi che fa calciomercato.com.
“Il cileno non solo non brilla, ma risulta addirittura nocivo con due errori che costano all’Inter altrettanti gol. Prima un fallo di rigore inutile e superficiale, con un intervento sciagurato. Poi una distrazione fatale che manda in porta Hofmann, partito indisturbato alle sue spalle. Forse qualcosa non va.

E forse qualcosa non va nel ruolo di Arturo Vidal, probabilmente schierato fuori posizione, proprio come Kolarov. Arturo è un istintivo, non un ragionatore. Gioca più di pancia che di testa e forse messo lì, nel cervello della squadra, qualche danno rischia di crearlo. Probabilmente le cose potrebbero cambiare se il cileno giocasse qualche metro più avanti, per sfruttare le sue doti in zona gol e quella cattiveria che ha negli inserimenti. Caratteristiche che nessun trequartista attualmente a disposizione di Conte ha”.

Lascia un commento

Dalla stessa categoria

Lascia un like a Iotifointer.it

Classifica

Partite

Seguici sui social

News Inter

1 min di lettura

Hakan Calhanoglu, centrocampista turco dell’Inter, in un’intervista al CBS Sports Golazo ha parlato del suo futuro, magari in Turchia dove gioca la sua squadra del cuore (il Galatasaray). Di seguito le dichiarazioni: “Al momento a dire il vero no. Mi piace giocare in Europa. Il mio obiettivo è restare in Europa e restare a livelli […]

1 min di lettura

Kristjan Asllani, centrocampista albanese dell’Inter, in un’intervista al ABC Morning Show ha parlato della sua avventura con la maglia nerazzurra. Di seguito le dichiarazioni: “Ho detto e continuerò a dire che per me non c’è posto migliore dell’Inter. Ci sono tanti campioni, mi aiutano ogni giorno. Ho due anni di esperienza. Sono entrato nel gruppo […]