Scelte obbligate contro il Genoa. La probabile di Antonio Conte


Messo alle spalle l’impegno di Champions League con il Borussia Monchengladbach, l’Inter è chiamata a rituffarsi in fretta sugli impegni di campionato. Sabato alle 18,00 anticipo a “Marassi” contro il Genoa di mister Maran.

Si troveranno l’una di fronte all’altra due delle compagini maggiormente penalizzate dagli effetti del Covid-19, con la differenza che i rossoblu stanno uscendo, sia pure tra mille difficoltà, dal periodo peggiore, mentre i nerazzurri sono nel bel mezzo di una serie di contagi che non accennano a dare tregue. E’ di ieri sera poco prima della gara di Coppa l’ultimo caso, ovvero quello di Hakimi che ha costretto mister Conte a rivedere in tutta fretta la formazione da opporre ai tedeschi. Per sabato la situazione non migliorerà purtroppo in maniera significativa, visti anche gli infortuni che si sono aggiunti nelle ultime ore.

Se da un lato dovrebbero tornare pienamente disponibili Bastoni e Nainggolan, entrambi ieri sera a mezzo servizio, dovrebbero mancare sia Sanchez, uscito dolorante alla fine del primo tempo, sia il cagionevole Sensi, afflitto da un problema muscolare. Anche nel caso Young e Gagliardini dovessero risultare negativi ai test di controllo, difficilmente potrebbero essere a disposizione per la gara di sabato. Tutta da valutare la situazione di Skriniar, in quarantena nel suo paese, e comunque anche lui a corto di allenamenti.

In virtù di quanto sopra, scelte quasi obbligate per mister Conte che potrebbe schierare il seguente undici sabato pomeriggio.
Handanovic; D’Ambrosio, De Vrij, Bastoni; Darmian, Barella, Vidal, Kolarov; Eriksen; Martinez, Lukaku.
A disposizione: Padelli, Ranocchia,Young, Gagliardini, Nainggolan, Brozovic, Perisic, Pinamonti.

Lascia un commento

Dalla stessa categoria

Lascia un like a Iotifointer.it

Classifica

Partite

Seguici sui social

News Inter

1 min di lettura

Kristjan Asllani, centrocampista albanese dell’Inter, in un’intervista al ABC Morning Show ha parlato della sua avventura con la maglia nerazzurra. Di seguito le dichiarazioni: “Ho detto e continuerò a dire che per me non c’è posto migliore dell’Inter. Ci sono tanti campioni, mi aiutano ogni giorno. Ho due anni di esperienza. Sono entrato nel gruppo […]