Longhi: “Il male oscuro dell’Inter”


Bruno Longhi su sportmediaset.it parla dell’Inter.
“Il campionato ha ancora molto da dire e molto ci ha già detto. Sulle due, ma anche sulla apparente cronica di incapacità dell’Inter di sigillare col risultato le partite che potrebbero essere vinte. E quasi sempre contro le squadre di alta classifica. C’è chi fa di conto ricordando i rigori sbagliati con Atalanta e Milan , o chi tira in ballo anche quello un po’ così accordato nel finale alla Juventus. Ma ci aggiungerei pure le partite col Real o con la Lazio, dominate per un’ora e poi amaramente perdute nel finale. Ma quando ci si aggrappa ai “se”, a ciò che non sarebbe dovuto accadere e che invece è accaduto, significa che c’è un male oscuro che va curato e che, di fronte alla ripetitività degli eventi, si insinua nella testa dei giocatori. Un male che è riapparso nel derby, ma che ha pure sentenziato quanto sul campo siano apparsi illogici i 7 punti di differenza. Ma ci sono. Ed è pure fuorviante innescare il dibattito sul “risultatismo” dell’Inter di Conte, e sul “giochismo” di quella di oggi”.

Lascia un commento

Dalla stessa categoria

Iscriviti al canale YouTube

Lascia un like a Iotifointer.it

Classifica

Partite

Seguici sui social

News Inter

1 min di lettura

Il calciomercato è fatto anche e soprattutto di voci di corridoio, alcune che trovano conferma altre che resteranno leggende metropolitane. E’ il caso dell’indiscrezione/idea circolata nelle ultime ore in varie redazioni che vedrebbero coinvolte Juventus, Inter e due loro calciatori, entrambi alle prese con situazioni diverse nei loro rispettivi club. La trattativa che potrebbe nascere […]

1 min di lettura

La corsa per ingaggiare Ricardo Rodriguez si fa sempre più competitiva. Il difensore svizzero, recentemente svincolato dal Torino, non è stato considerato dall’Inter come un rinforzo a basso costo. Tuttavia, secondo il portale Relevo, l’ex giocatore del Milan è entrato nel mirino del Betis. La squadra andalusa, dopo aver acquisito Romain Perraud e visto partire […]