Thuram: “Questo gruppo è nato tre anni fa. Facile aprire gli occhi ora che sta andando tutto bene”


Marcus Thuram in un’intervista a GQ Italia ha parlato dei suoi primi mesi con l’Inter dove ha raccolto prestazioni superlative a suon di gol e assist. Di seguito le dichiarazioni complete:

“La cosa più importante per giocare bene a calcio è amare il calcio. Quando ami giocare, ami anche tutta la fatica, gli aspetti meno divertenti di questo sport, ti sforzi sia per te che per il compagno. In questa Inter non c’è nessuno che non ami il calcio, siamo un gruppo di venticinque persone, alle quali devi aggiungere lo staff, che è felice di passare il tempo insieme e di lavorare uno per l’altro. Un gruppo non è un giocatore più un giocatore, è una squadra. Non mi vedo da fuori, ma penso che sia questo che si percepisce anche da spettatore.

Questo gruppo non è nato l’anno scorso. Esiste da tre anni. L’anno scorso ha perso una finale di Champions che avrebbe potuto vincere, hanno vinto trofei e abbiamo intenzione di continuare a farlo. Certo, è facile aprire gli occhi ora, perché sta andando tutto molto bene, ma è un percorso che dura da anni. La Serie A è un campionato che mi ha stupito in positivo. Ovviamente lo conoscevo già, ma la preparazione tattica degli avversari è qualcosa di altissimo livello. Ogni squadra, dalla prima all’ultima, entra in campo con un’idea di gioco ben preciso, la conoscenza di ogni calciatore è molto alta“.

Lascia un commento

Dalla stessa categoria

Lascia un like a Iotifointer.it

Classifica

Partite

Seguici sui social

News Inter

1 min di lettura

Lunedì 22 aprile l’attesissimo derby tra Milan e Inter. Questa volta una stracittadina non come tutte le altre, perché può portare la matematica dello scudetto. Vista l’importanza del momento, Simone Inzaghi tornerà a parlare alla conferenza stampa di vigilia. Lo confermano gli organi ufficiali del club nerazzurro. L’appuntamento con i giornalisti è fissato per domenica […]