Amici nerazzurri, dopo 90′ minuti di fuoco, la Juventus esce vincitrice e sale in testa alla classifica.
Handanovic (5,5) incolpevole sul goal di Higuain, secondo me ha un po’ di colpe sul gran sinistro di Dybala. Risponde bene alle conclusioni di Ronaldo.
Godin (5,5) lento e impacciato, commette vari falli e non riesce a smistare bene i palloni. Viene sostituito per infortunio da Bastoni (5,5) che gioca molto bene ma compie un errore ingenuo nel lasciare solo Higuain. Errore, purtroppo, fatale. de Vrij (6,5) è il più sicuro dei 3 di difesa. Riesce a mandare fuori tempo gli attaccanti bianconeri soltanto con finte di corpo. Skriniar (6) nonostante non riesca a fermare Dybala sul goal del 1 a 0, si oppone molto bene Ronaldo, limitando il suo raggio d’azione.

D’Ambrosio (6) gioca una buona gara, liberandosi del pallone molto bene anche in situazione di pressing. Barella (6,5) uno dei migliori. Sbaglia molto ma corre su tutte le palle e pressa per tutta la gara. Grande spirito di sacrificio per l’ex Cagliari. Brozovic (6) marcato a uomo per tutto il match, riesce a far ripartire velocemente le azioni nerazzurre, sbagliando qualche giocata. Sensi (S. V.) gioca bene per 34′ minuti, poi a causa di un infortunio è costretto a lasciare il campo. Al suo posto entra Vecino (5,5) che inizia male ma poi si riprende, colpendo un palo e chiamando in causa il portiere juventino, ma non è Sensi e si vede. Asamoah (6,5) gioca una gara attenta, sbagliando poco e correndo tanto, nonostante sia l’ex del match non risente della pressione.

Lukaku (5,5) gioca quasi tutta la partita di sponde e passaggi che, purtroppo, non sono precisi quanto basta per mandare in goal i compagni. Bene fisicamente ma dovrebbe cercare di più la porta. Lautaro (7) assolutamente il migliore in campo, si guadagna il rigore, lo trasforma e tiene in costante pericolo la difesa bianconera. Viene sostituito da Politano (S. V.) che riesce spesso a saltare l’uomo ma non incide.

Conte (5) stasera ha fallito. Stasera, l’ex più atteso a riproposto una gara tatticamente simile a Barcellona ma con un grosso calo nel secondo tempo. Inaccettabile il dominio bianconero per i primi 15′ minuti del secondo tempo.
Il rammarico è tanto, ma non dobbiamo mollare. Siamo solo all’inizio e sono sicuro che questa squadra si rialzerà. Siamo lì a – 1 pronti a lottare.
AMALA!!!

P.S. vorrei porre l’attenzione di tutti voi al gesto di Bonucci che, dopo una decisione di Rocchi a favore del difensore bianconero, si complimenta con un bel “cinque” con l’arbitro fiorentino. Tutto normale? Non credo…